#futsalmercato, giocare la Champions a 34 anni? Possibile, Massimo De Luca è vicino all'Italservice

Il ritorno in Italia di Carlos Espindola è di fatto il secondo atto del libro del #futsalmercato estivo dell’Italservice Pesaro. Una saga cominciata con il comunicato del triplice saluto a Guennounna, Jefferson e, soprattutto, Marcelinho, tutti usciti dal roster di Fulvio Colini e, al momento, ancora in cerca di occupazione; proseguita con l’ingaggio del portiere ex Asti, Napoli, Chrudim, Nacionale, Jaen ed ElPozo e che nelle prossime ore potrebbe registrare la seconda novità in entrata. Una novità che potrebbe regalare una vera e propria sorpresa.


UN CAMPIONE D’EUROPA A PESARO? - Nelle ultime ore, infatti, sarebbe partita una trattativa dai risvolti decisamente clamorosi, trattativa che riguarderebbe Massimo De Luca. L’ex azzurro, campione d’Europa nel 2014 ad Anversa, starebbe seriamente meditando di chiudere la sua avventura al Real San Giuseppe per cambiare nuovamente aria, nel pieno rispetto della sua vocazione da “nomade del futsal” (Napoli, Vico, Vesevo, Azzurra Sant’Antonio, Barrese e poi Luparense, Marca, Pescara, Martina, Real Rieti, Asti e ancora Pescara, Napoli e Real Rieti prima del Real San Giuseppe la lunga sequenza di tappe della carriera) ma con una motivazione importante che lo avrebbe spinto a valutare questa opportunità: giocare a 34 anni la Champions con la squadra due volte campione d’Italia.


Le voci di corridoio dicono di un tentativo in extremis di Antonio Massa per cercare di dissuadere “o’ scugnizzo”, ma i ben informati danno il trasferimento per certo. Noi stiamo esattamente a metà: l’anteprima l’abbiamo data, aspettiamo il comunicato di rito che possa trasformarla in ufficialità.