breaking news

11/08/2021 09:32

#futsalmercato, l'Avis Isola apre la lista della spesa: Matteo Cazzin è il primo innesto per Tabbia

Dopo le dovute conferme che hanno riguardato i protagonisti della promozione, gli artefici del ritorno dell’Avis Isola in Serie B dopo due stagioni di purgatorio regionale, a Isola d’Asti sono cominciate le grandi manovre per il potenziamento del roster che mister Sergio Tabbia guiderà a partire dal prossimo 9 ottobre nella seconda partecipazione astigiana al torneo cadetto. 


La società del presidente Paracchino è al lavoro in varie direzioni per cercare di soddisfare le richieste del tecnico, che si era sbilanciato alcuni giorni fa (LEGGI QUI), indicando un trittico di giocatori che avrebbe permesso ai gialloblù di compiere un significativo salto di qualità. Di quei tre obiettivi, uno - leggasi Piazza, tornato al Savigliano - è sfumato, ma rimangono saldamente in piedi le piste che conducono a Itria e Corsini, due autentici supercolpi per un’Avis Isola che, intanto, punta a consolidare il roster mettendo dentro pedine necessarie per assicurare a Tabbia i ricambi adeguati.


COLPO CAZZIN - E’ il caso di Matteo Cazzin, universale classe 1999. L’Avis Isola lo ha preso dalla Polisportiva Pasta del presidente Banzato, ma non resterà isolato nella lista degli acquisti. D’altronde, il post su facebook pubblicato dal club è sibillino in tal senso: “…si annunciano clamorosi altri acquisti per lottare per la salvezza e non solo…”.


Come a dire, il bello deve ancora venire…



CLICCA QUI PER LEGGERE IL POST DELL'UFFICIALIZZAZIONE