breaking news

13/06/2022 22:33

#futsalmercato: Nicolodi e l'Olimpus, capitolo chiuso: per il Folletto ritorno di fiamma ad Avellino

Gara-2 delle semifinali scudetto con la Feldi Eboli è stata l’ultima giocata da Douglas Nicolodi con la maglia Blues. L’esperienza nella Capitale si chiude in maniera decisamente positiva: 12 i gol messi a segno nel corso della “regular season” più altri tre nelle quattro partite di playoff disputate dalla squadra di Daniele D’Orto. Nel corso della militanza romana anche la soddisfazione di aver vestito la maglia azzurra agli Europei olandesi dello scorso autunno: insomma, il Folletto di Mormaço ha potuto accomiatarsi con il club di Rom Nord consapevole di aver dato il suo contributo alla causa di un Olimpus che, ad ogni modo, può giustamente ritenersi una delle piacevoli realtà del futsal di vertice italiano.


RITORNO AL (RECENTE) PASSATO - Douglas è uno di quei giocatori che ti sanno incantare con le loro giocate, le loro finezze, le loro improvvise accelerazioni, i loro gol frutto di tanta genialità e anche una certa sregolatezza. E questo accade ovunque si accasi. Può essere a Rieti come può essere a Pescara o a Roma. E lo stesso dicasi per Avellino, dove non ci si è certo dimenticati di lui. Tanto che Piero Basile lo ha chiesto senza batter ciglio per il roster della Sandro Abate che verrà a immagine e somiglianza del trainer di Martina Franca. 


Nicolodi, intanto, si appresta a salutare la Capitale ma già sa bene quale destinazione mettere sul navigatore: destinazione Irpinia… Avellino arrivo!