breaking news

04/05/2022 19:24

#Roadtoplayoff, l'Atletico Silvi affila le armi. Marrone: ''Comunque vada è già stato un successo''

Piero Marrone lo dice senza pensarci troppo e farci inutili giri di parole.


“Comunque andrà sabato a Celano, posso solo dire che sono contento. Per noi è stato lo stesso un successo”.


Come dar torto all’allenatore dell’Atletico Silvi? La “regular season” terminata sabato scorso a Vasto è stata una delle più complicate nella lunga carriera sportiva di Marrone.


“Sono sincero, non ricordo di aver vissuto mai prima d’ora una stagione così complicata. Trovarsi tutti i giovedì a fare la conta dei convocati, tanti assenti per problemi importanti e le rinunce settimanali per i motivi più disparati. Se penso che un paio di volte siamo andati a giocare in cinque giocatori di movimento più tre portieri (accadde A Celano con lo Sport Center all’andata e a Lanciano al ritorno, n.d.c.) e oggi penso che sabato andiamo a giocare il primo turno dei playoff non posso domandarmi altro che: come abbiamo fatto?”.


In effetti come dirgli che ha torto? Un girone di ritorno intero a valutare disponibilità e inventarsi correzioni al sistema di gioco, condito comunque da impennate di orgoglio, come la vittoria sullo Sport Center.


“A Sulmona ci dovranno ringraziare - scherza - per aver vinto quella partita con lo Sport Center. Battute a parte non posso far altro che elogiare questi ragazzi, che in campo hanno dato il cuore e l’anima, anche nelle condizioni numericamente più proibitive. E’ proprio vero, essere arrivati ai playoff per quello che ci è successo è come aver vinto un campionato. Ma sia chiaro, non sto dicendo che vogliamo accontentarci”.


- Che partita sarà a Celano sabato?


“L’ho detto e lo ripeto: per me il Celano è la squadra più forte del campionato, ha delle individualità davvero di qualità. Ce l’andiamo a giocare decisi a far valere i nostri ritmi e la nostra esperienza. Abbiamo davanti agli occhi la finale di Coppa Italia, non meritavamo di perderla per come l’abbiamo giocata, purtroppo gli episodi non hanno girato a nostro favore. E poi avrò qualche pedina in più, almeno potrò gestire meglio le rotazioni”.


Non ci sarà Amelii, per motivi personali, ma Marrone riavrà disposizione Iezzi e anche Cafarelli: ambedue hanno saltato l’ultima di “regular season” a Vasto.