breaking news

23/04/2022 19:51

#Serie B: Pordenone in Serie A2! Big-match al Cesena, Canicattì è quasi fatta. Sardinia ai play-off

Anche il Pordenone raggiunge in Serie A2 Domus Bresso, Damiani&Gatti, AP Calcio a 5 ed Itria. Nel girone A invece il Sardinia strappa il pass per i play-off, tre invece le retrocessioni in questa terz’ultima giornata di campionato, con Sedico, Firenze e Spartak Caserta in C1.

GIRONE A – Sconfitta indolore per la Domus Bresso contro l’Orange Asti qualificato ai play-off insieme ad MGM 2000 (vittorioso sul Val D’Lans), Avis Isola e Sardinia. Proprio i cagliaritani grazie al successo odierno sul Videoton sono certi di disputare la off-season. Vince e spera ancora la Mediterranea, mentre nella gara delle 18,30, sconfitta interna amara per il CCC Coarsa Serramanna. 

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA


GIRONE B – Il big-match è tutto del Cesena che espugna il campo della Pro Patria San Felice involandosi verso l’A2. Bianconeri che però devono ancora guardarsi alle spalle visto che l’OR non molla la presa (pur essendo in ritardo di quattro punti) dopo il successo in “doppia cifra” sul Sant’Agata. Pari e patta in chiave play-off tra Russi e Fossolo, l’Aposa fa bottino pieno. Il derby e scontro salvezza ligure lo vince il Lavagna, 7-4 al Chiavari, e spera ora di raggiungere i play-out (con la migliore differenza reti negli scontri diretti proprio con i cugini dell’Athletic).

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA


GIRONE C – Il Pordenone brinda alla Serie A2: sconfitta dolcissima per i neroverdi che vengono promossi con due turni di anticipo in virtù del pareggio del Cornedo (4-4 con l’Isola 5) e del vantaggio negli scontri diretti col Maccan Prata (che deve peraltro osservare il turno di riposo). Il pomeriggio sorride al Padova che grazie al 4-2 rifilato alla capolista vede vicinissima la salvezza diretta. Al contrario diventa tutto molto più complicato per la Tiemme Grangiorgione, sconfitta dal Giorgione (che spera ancora) e poi c’è anche la contemporanea vittoria del Miti Vicinalis sulla Gifema. Anche per il Miti sono tre punti importantissimi nella lotta per evitare i play-out. La sconfitta contro il Palmanova certifica la retrocessione per la Giorik Sedico.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA


GIRONE D – Prima sconfitta in campionato per la Damiani&Gatti che non intacca, chiaramente, la vetta della classifica già conquistata insieme alla promozione. Magra consolazione per il Recanati che punta a rifarsi nei play-off ripartendo proprio dalla vittoria contro la squadra di Sapinho. Vittoria tanto sofferta quanto importante per il Montesicuro Tre Colli con l’Eta Beta. Secco 3-0 del Potenza Picena ai danni della Lastrigiana, ma vincono anche Sangiovannese e Pontedera che lasciano invariata la situazione in zona play-off. Il Prato vince e condanna alla retrocessione il Firenze.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA


GIRONE E – Vittorie in esterna ed anche con goleade per Città di Anzio e United Pomezia, importanti nella lotta promozione; big-match all’Eur Massimo contro l’Atlante Grosseto che consente ai capitolini di accorciare sulla capolista Hornets oggi fermata dal turno di riposo.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA


GIRONE F – Sono ben tre i pareggi in questa giornata. Il primo matura tra Forte Colleferro e AMB Frosinone che fa sorridere di più i padroni di casa i quali restano piena lotta play-off. L’Alma Salerno non passa a Velletri (4-4) mentre il Domitia impatta sul campo del Real Ciampino Academy. Vittoria pesantissima per i Leoni Acerra contro lo Spartak Caserta aritmeticamente retrocesso per la peggiore differenza reti con la Trilem.  

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA


GIRONE G – L’Itria non è ancora appagato e si abbatte come una furia sulla Chaminade (21-3). Vittoria e salvezza raggiunta dal Bitonto contro il Sammichele (anch’esso salvo) così come il Castellana che ha la meglio sul Dream Team. Il pareggio tra Potenza e Senise serve maggiormente agli ospiti che conservano il quart’ultimo posto, ma ancora non è finita.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA


GIRONE H – Altra vittoria del Canicattì che ora vede vicinissima l’A2 distante un solo punto. Il Palermo ci prova ancora e supera il Mortellito condannandolo al ritorno nel regionale. Giornata decisamente storta per la Meriense che perde addirittura per 15-4 nello scontro diretto col Monreale: palermitani a un passo dalla salvezza, peloritani invece che rischiano ora di disputare i play-out. Non sbaglia in casa il Mascalucia che supera la Soccer Montalto che deve ancora rinviare l’appuntamento con la salvezza.  

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA