breaking news
  • 01/12/2021 22:13 Serie B girone F: nel posticipo della 7ª giornata di andata Alma Salerno-AMB Frosinone 4-3

23/11/2021 23:43

Il Lido di Ostia prova ad acciuffare il Pesaro ma non ci riesce: rossiniani ora al secondo posto

L’Italservice Pesaro si aggiudica il recupero della sesta giornata al PalaTorrino battendo 3-2 il Lido di Ostia. Ancora niente da fare per i padroni di casa, che non si sbloccano. Italservice che sale invece al secondo posto. 


LA PARTITA - Come sempre avvenuto in questa stagione, seppur con pochi risultati fino ad ora, la squadra di Grassi ci mette cuore e idee al cospetto dei campioni d'Italia in carica, che arrivavano nella Capitale con la volontà di salire al secondo posto solitario. Il Lido di Ostia è ordinato, pungente, compatto, ma contro i campioni dell'Italservice Pesaro ogni errore pesa il doppio. Eppure pronti, via, e l'errore lo commette Taborda che praticamente spalanca la strada a Poletto, che spacca la traversa: è il primo sussulto della partita. L'equilibrio regge, perché entrambe le squadre quando hanno occasione pungono, ma il guizzo giusto non arriva, almeno fino al 6', quando Borruto chiude una bella azione depositando in rete il gol del vantaggio. Leandro è ispirato e prova a mettere in crisi la fase difensiva della squadra di Colini, così come Poletto, che forse gioca una delle sue migliori partite in questa stagione e, appena superato il 10', trova infatti il gol del pareggio. La seconda metà della prima frazione corra via con qualche buon guizzo da ambo le parti ma senza clamorose occasioni: al riposo è 1-1. 


Nella ripresa la partita non cambia molto, merito sicuramente anche di un Lido di Ostia che la affronta con le idee chiare e senza nessun timore reverenziale. Al 3' della ripresa ci pensa però Julio De Oliveira a spezzare l'equilibrio depositando in rete il nuovo vantaggio dei suoi, stavolta sul 2-1. La partita è intensa, il Lido capisce che c'è possibilità di trascinare la gara in un finale equilibrato nel punteggio e ci prova sempre appoggiandosi alle giocate di Leandro e Poletto vista anche l'assenza di Sanchez ed un Cutrupi meno ispirato rispetto alle ultime uscite. Il gol del pareggio però non arriva e il Pesaro è letale in ripartenza con Canal, che al 7' trova il 3-1. Vedendo che nei minuti successivi la squadra non riesce a trovare l'episodio giusto, Grassi chiude, come logico, con il portiere di movimento che il Lido interpreta bene. E' Leandro a trovare la rasoiata giusta al 18' regalando un finale di partita incandescente, esattamente come era accaduto a Napoli. Se in quella occasione però Cutrupi aveva avuto la clamorosa chance per il pareggio, che si era infranta sulla traversa, stavolta il Pesaro controlla senza troppi patemi e porta a casa una vittoria importante. 
Non si schioda invece la classifica del Lido di Ostia, che continua a condividere l'ultima posizione con il Vitulano Drugstore Manfredonia e dovrà vivere la classica "partita da non sbagliare" nel prossimo turno contro la Came Dosson. 



TODIS LIDO DI OSTIA-ITALSERVICE PESARO 2-3 (pt 1-1) 
TODIS LIDO DI OSTIA: Di Ponto, Esposito, D. Gattarelli, Cutrupi, Poletto, Mentasti, Sanchez, Cataldo, Regini, Leandro, Barra, Navarro, Colasanti, A. Gattarelli. All. Grassi 
ITALSERVICE PESARO: Espindola, Canal, Taborda, Cuzzolino, De Oliveira, Bragagnolo, Ferraresi, Fortini, Salas, Honorio, Borruto, Rossi, De Luca, Vesprini. All. Colini 

ARBITRI: Salvatore Minichini (Ercolano), Davide De Ninno (Varese), crono: Giovanni Zannola (Ostia Lido)
MARCATORI: pt 5'42''Borruto (P), 10'05'' Poletto (L), st 2'25'' De Oliveira (P), 6'54'' Canal (P), 17'51'' Leandro (L) 
NOTE: ammoniti Canal (P), De Oliveira (P), Navarro (L), Cutrupi (L), Honorio (P), Salas (P)