breaking news
  • 01/07/2022 08:05 #A2, Aquile Molfetta: ufficializzato il nuovo allenatore, è Giampiero Recchia

28/05/2022 17:56

360 GG, contro l'Active Network finisce 3-2. Al PalaConi è festa, i sardi possono sbarcare in A

Al PalaConi di Cagliari (tutto esaurito per l'occasione) fa festa la 360 GG che approda in A riportando il futsal isolano nella massima serie dopo sette anni di attesa. Battuto nel match spareggio di ritorno un mai domo Active Network per 3-2 al termine di un match molto equilibrato e ricco di emozioni. Questa vittoria bissa quell'andata per 2-0 a Viterbo e consente al quintetto guidato in panchina da Podda di sbarcare nel massimo campionato il prossimo anno. 


CRONACA - Nei primi due minuti pericolosa la 360 GG che costringe a due interventi importanti l'estremo difensore viterbese Mambella. Ritmi altissimi, ad un passo dall'1-0 ancora la squadra di casa con Cianchi che, al 6', a tu per tu con il portiere avversario colpisce il palo, poi è Quintairos che non riesce a ribadire in rete. Protagonista sempre il portiere ospite che due minuti dopo devia in angolo un diagonale di Quintairos. Ma è l'Active a passare, bella azione di Lamedica che si libera di due avversari e sul suo diagonale il tocco risolutivo di tacco è di Persec per l'1-0 in favore della formazione guidata da Ceppi. Il gol rianima il quintetto viterbese che poco dopo ancora con Senna va vicino al gol con la conclusione che vien respinta in bello stile da Timm. Emozioni da una aprte e dall'altra, la 360 sfiora il pari al 16' con lo scambio tra Moura e Cianchi a cui si oppone in uscita Mambella. Sull'altro fronte è Lamedica a seminare il panico nella difesa sarda. Il primo tempo termina 0-1, decide l'unico gol di Persec.


Nel secondo tempo parte bene la 360, con una bella azione in velocità al 2' che libera Murroni il quale solo davanti al portiere invece di tirare prova a dribblare l'estremo difensore, ma si allarga troppo e calcia alto. Match intenso, gli ospiti ci provano, ma si espongono alle pericolose ripartenze dei padroni di casa. E' il solito Quintairos a pareggiare i conti, riceve una bella imbucata dalla destra d'attacco ed in diagonale fa 1-1 siglando il 32° gol stagionale. Reagisce l'Active ed è bravo Timm su Lepadatu. Mister Ceppi a metà ripresa si gioca la carta del portiere di movimento, agli ospiti servono due reti per andare ai supplementari: la scelta non paga, in contropiede Chano se ne va via in bello stile e a porta sguarnita sigla il 2-1 per il team sardo.


Viterbo insiste con il quinto uomo, tenendo in prevalenza il possesso della palla e gestendo le operazioni di gioco, ma i minuti trascorrono veloci. Al 12' Lamas scheggia la traversa, quando mancano 4' e 30'' alla fine. Un altro legno colpito dall'Active con Lepadatu a 2'15'' dalla fine, ma non è facile scardinare la miglior difesa della Serie A2. Il suggello del 360 arriva con la rete del capitano Jesus Murga che recupera palla dalla sua area e scarica nella porta vuota la rete del 3-1 che chiude i giochi. Inutile il gol di Senna allo scadere per il 3-2 finale. Per Viterbo nulla è ancora perso, il 5 giugno a Salsomaggiore ci sono i play-in da giocare. 



360GG FUTSAL-ACTIVE NETWORK 3-2 (pt 0-1)
360GG FUTSAL: Timm, Jesùs Murga, Moura, Quintairos, Cianchi, Trombino, Matza, Mattana, Murroni, Munoz, Chano, Cara. All. Podda
ACTIVE NETWORK: Mambella, Davì, Curri, Persec, Lamedica, Romano, Lepadatu, Senna, Miron, Lamas, Ercoli, Thinthawon. All. Ceppi

ARBITRI: Andrea Antonio Basile (Torino), Giacomo Voltarel (Treviso); crono: Alessandro Accomando (Olbia)

MARCATORI: pt 10'03'' Persec (AN); st 7'30'' Quintairos (360 GG), 9'52'' Chano (360 GG), 19' 35'' Jesus Murga (360 GG), 19'53'' Senna (AN).
NOTE: ammoniti Romano (AN), Chano (360 GG)


emme elle