breaking news

04/02/2021 12:29

Acqua&Sapone, tempo di… Ricordi “Per me è una grande responsabilità, sono pronto a dare tutto”

Marchigiano di Senigallia, classe 1989, portiere cresciuto nel calcio e passato sul parquet quand’era già “grande”. Nella sua carriera nel campo 40x20, Enrico Ricordi ha bruciato le tappe. Prima la gavetta in serie B con il Cus Ancona, poi il grande salto da protagonista, tra i pali del Mantova: due promozioni, dalla cadetteria alla massima serie, poi il passaggio in estate al Meta Catania e il nuovo salto in avanti, nel club della famiglia Barbarossa, per diventare ufficialmente il vice Mammarella.

 

“Essere suo collega è una sensazione straordinaria – dice il nuovo numero 12 dell’Acqua&Sapone, ieri al primo allenamento con i nuovi compagni. Sarà una grande responsabilità, ma non mi spaventa. Mi aspettano mesi di duro lavoro”.

 

Ricordi cambia anche prospettiva: non più il “posto fisso”, ma la possibilità di difendere – all’occorrenza – la porta del club primo in classifica, che punta a lottare per tutti i titoli.

 

“E’ una sfida che ho accettato con entusiasmo. Volevo una chance come questa, la sognavo. Sono pronto a dare tutto per questa maglia tutte le volte che sarò chiamato in causa”.

 

Pronto eventualmente anche per la trasferta di Mantova, in cui sarà l’ex di turno, se dovesse servire?

 

“Certo, la società, il mister e la squadra sappiano che sarò sempre a disposizione e che sono qui per fare il meglio possibile per l’Acqua&Sapone”.

 

 

Ufficio stampa e Comunicazione

Acqua&Sapone