Al Vicinalis serve la ''garra'' di Otero con la Gifema: ''Fiducia e lavoro per battere la crisi''

Dopo il pareggio casalingo per 2-2 con il Futsal Giorgione, dove l'amaro in bocca non è mancato al Miti Vicinalis per tre punti che forse si potevano mettere in saccoccia, i biancorossi di mister Alessandro Peruzzetto sono ora chiamati a una trasferta tosta sul campo della Gifema Luparense, campo su cui l'ultima squadra che ha visitato i biancoazzurri, il Maccan Prata, è stata fermata sull'1-1. 


I vazzolesi dunque, pur vivendo un momento di crescita sul piano tecnico, necessitano di punti per raddrizzare la propria stagione e sabato avranno bisogno di tutta la grinta possibile per non uscire malconci dal PalaLupi. Questo lo sa bene Alexis Otero, che, da buon uruguaiano, di "garra" se ne intende. 


- Che partita dobbiamo aspettarci contro la Gifema Luparense? 


"Contro la Luparense sarà una partita dura ed equilibrata; loro vengono da risultati molto positivi, mentre noi invece abbiamo l'opportunità di chiudere l'anno con la prima vittoria della stagione che ci servirebbe davvero tanto". 


- Quali aspetti positivi della partita con il Giorgione vanno salvati e messi in campo nella prossima partita di sabato? 


"Gli aspetti positivi del match contro il Giorgione sono tanti: abbiamo fatto solo noi la partita, ma abbiamo pagato un po' di sfortuna. Ora sempre e solo con la fiducia e il duro lavoro riusciremo a uscire da questo momento".


elle.emme