breaking news
  • 29/09/2023 19:17 Coppa Italia C1 Sicilia, problemi tecnici al PalaVolcan: Acireale-Vigor Itala rinviata al 4 ottobre, ore 21.00
  • 27/09/2023 20:23 Under 19 Nazionale, girone Z: il Viagrande comunica di rinunciare alla partecipazione al campionato
  • 25/09/2023 18:25 Coppa della Divisione, respinto il ricorso della Real Dem: confermata la vittoria del Sulmona per 10-0

09/06/2023 16:45

Antenore, 40’ per ribaltare l’Energy e fare la storia. Cinquino tuona: “Non dobbiamo avere paura”

40' minuti e il destino dell'Antenore Padova in questa stagione sarà chiaro. Domani pomeriggio, tra le mura amiche della Gozzano con calcio d'inizio alle ore 16,00, la formazione patavina scenderà in campo con l'Energy Saving con l'obiettivo di ribaltare il 2-0 subito all'andata una settimana fa e approdare così in quella Serie B sfumata all'ultima giornata di campionato. I ragazzi di mister Rozzato sono tutt'altro che demotivati; anzi, sono carichi e pronto sotto tutti i punti di vista per provare a compiere un'impresa davanti al proprio pubblico. A confermarcelo è stato il giovane biancorosso Domenico Cinquino.

"La squadra sta bene sia mentalmente che fisicamente - esordisce il laterale dei patavini -, ma non avevamo dubbi: abbiamo lavorato duramente tutto l’anno, non sarà sicuramente una sconfitta a farci perdere la testa o rompere lo spogliatoio".

- Ripensando a come è andata la partita d'andata, quali errori dovrete evitare di commettere? 

"Dobbiamo evitare di sbagliare l’approccio alla gara e di entrare con paura com’è successo all’andata. Perché, se siamo arrivati fino a qui, c’è un motivo; siamo stati la rivelazione del campionato, nessuno pensava potessimo arrivare fino in fondo solo perché siamo una squadra giovane, noi però ad ogni partita che passava ci rendevamo conto di poter competere con chiunque". 

- Un tuo giudizio sull'Energy? Che avversario hai visto una settimana fa? 

"Una squadra discreta con le idee molto chiare, l’unica a darci filo da torcere quest’anno; sono una formazione che ha due-tre giocatori molto bravi".

- Giocherete il ritorno alla Gozzano: potrà essere questa la vostra arma in più? 

"Sicuramente, abbiamo un tifo straordinario come nessun’altra società. Vedere famiglie e amici che al posto di fare altro vengono a sostenere noi è una cosa fantastica; alcuni tifosi addirittura ci hanno seguito anche in trasferta. Proveremo a portare a casa la partita anche per loro".


l.m.