breaking news
  • 18/05/2022 23:06 #SerieC1Lazio: il Torrino batte 7-5 il Santa Gemma, è finale con l'Atletico Grande Impero
  • 18/05/2022 11:45 #SerieA2 gir. D, respinto il ricorso delle Aquile Molfetta: omologato il 2-3 con la Futura
  • 17/05/2022 23:00 #Under21: Perconti ko 5-3, Laurentino campione laziale e ammesso ai playoff nazionali
  • 17/05/2022 22:14 #SerieC1Lazio, Atletico Grande Impero-Spes Poggio Fidoni 5-5 dts: Rubei & C. in finale

23/01/2022 09:14

L' Aposa si sveglia troppo tardi: contro la Pro Patria è decisivo in negativo il primo tempo

 Se il ritorno contro il Pro Patria si fosse definito con la sola prestazione della ripresa, Aposa, con due reti contro una, sarebbe rientrata dalla trasferta con uno spirito diverso. E invece, è l'impietoso score del primo tempo a gravare sul risultato finale, determinandolo. Fino al 12' la squadra bolognese riesce ad essere all'altezza dell'avversario: Aposa sa pressare e sa produrre gioco, pur non trovando la rete. Il Pro Patria, creato per concorrere al grande salto, dopo la rete di El Madi del 4', col goal di Revert del 13' comincia ad imporre la propria autorevolezza. Gli ospiti, provati dalla sterilità offensiva, perdono il polso della partita: fra il 17' e il 19', i modenesi realizzano altre tre reti. Il bilancio finale del primo tempo è di 5 a 0, merito indiscutibile della caratura del Pro Patria e conseguenza, sul fronte di Aposa, di una frenesia in fase conclusiva che graffia e non ferisce.


Il rientro dalla pausa cambia radicalmente le dinamiche di gioco: i padroni di casa, sazi di un bottino già cospicuo, abbassano le ostilità, mentre la squadra di Carobbi si toglie la maschera di paura, svelando il proprio volto. L'approccio dei bolognesi, concentrati e 'alleggeriti' nell'animo, si tramuta in un gioco concreto, grintoso, bello da vedere. Il portiere avversario, Annichiarico, deve ora farsi parte attiva: Pritoni e Radesco tirano pericolosamente in porta, mentre Pieri avvia le ripartenze. Al 16' Pritoni, 2004, con un gesto di destrezza segna la prima rete. Intanto il Pro Patria, quasi incredulo di fronte alla bella copia dell'avversario del primo tempo, arriva, al 17', a sei falli. Ansaloni, assuntasi la responsabilità del tiro libero, realizza con fredda precisione. I locali fanno appello a Drago, che torna in campo e fissa il tabellone sul 6 a 2. Il Pro Patria vince, dopo il k.o  dei bolognesi del primo tempo. I ragazzi di Aposa, trovata la forza di riabilitarsi, dimostrano però il loro valore. Il diktat, ora, è non dimenticarselo.


Prossimo turno (San Lazzaro, 29/01 ore 15.00): APOSA BOLOGNA FCD – FUTSAL CESENA


PRO PATRIA - APOSA BOLOGNA 6-2 (5-0 pt)

PRO PATRIA: Belluzzo, Drago, Spatari, El Madi, Gaglio, Revert, Scacchetti, Straface, Asmaoui, Moreno Lebrero, Butturini, Annichiarico. All. Greco.

APOSA BOLOGNA: Ghinato, Pieri, De Pietro, Macchia, Pritoni, Turc, Radesco, Asensio, Paciaroni, Ferrara, Ansaloni, Galanti. All. Carobbi.

ARBITRI: Turini di Pontedera e Fior di Castelfranco Veneto; cronometrista, De Girolamo di Bologna.

MARCATORI: p.t. 4' El Madi (P), 13' e 17' Revert (P), 17' e 19' Drago (P); s.t. 16' Pritoni (A), 17' Ansaloni (A), 17' Drago (P).

NOTE: ammoniti Pieri, Ansaloni, Spatari, Butturini, El Madi.



Stefania Avoni

Ufficio Stampa Aposa Bologna Fcd