Aquile Molfetta, la salvezza passa da Ortona. Il dg Cuocci: ''Tante assenze, ma conterà la voglia''

Una gara che vale un’intera stagione per il Molfetta del patron Donato de Giglio. Le Aquile saranno ospiti, sabato 28 maggio alle ore 16:00 al Palazzetto dello Sport di Ortona con la quotata Tombesi.  Il secondo match play-out ha una valenza capitale per i ragazzi guidati dal tecnico Rutigliani che devono vincere per salvarsi nella seconda categoria nazione.

Salvezza sicuramente complicata ma raggiungibile dopo l’impresa al PalaPoli con l’Atletico Cassano. La formula come sempre è su gara secca e prevede che in caso di parità al termine dei quaranta minuti regolamentari che vengano disputati due tempi supplementari da 5′ ciascuno, in caso di ulteriore equilibrio ci saranno i calci di rigori. Sul lato opposto la Tombesi Ortona è un team giovane ma composto da leader di grande esperienza come Dell’Oso, Bordignon e Borsato.  L’incontro tra Tombesi Ortona e Aquile Molfetta sarà trasmesso in diretta streaming a cura della squadra locale.

In casa Aquile Molfetta, assenti già certi Nitti, Murolo e Koseky, fa il punto della situazione il direttore generale Michele Cuocci.

“Sarà una battaglia che affronteremo dando il massimo – spiega il D.G delle Aquile – è un incontro che vale un campionato per noi e per loro. Una delle due dovrà retrocedere e la differenza starà tutta nella voglia di conquistare a tutti i costi la vittoria. Sappiamo di avere alcune assenze pesanti, ma purtroppo è una costante dell’intera stagione. La prova con il Cassano è la dimostrazione della nostra forza, abbiamo la consapevolezza di voler dare tutto sul campo fino all’ultimo secondo sognando questa salvezza. Bisogna battere la Tombesi per poi pianificare al meglio la prossima stagione”, conclude Michele Cuocci.

Domenico Introna - Ufficio Stampa Aquile Molfetta