breaking news New
  • 04/03/2021 19:15 #SerieB: tre positivi nel gruppo squadra del Montesicuro, rinviata la gara col Cesena
  • 04/03/2021 18:15 #GiudiceSportivo: il Bagnolo non si presenta, tre punti d'ufficio al Modena Cavezzo
  • 04/03/2021 18:08 #GiudiceSportivo: la Cioli Ariccia non si presenta in orario: 6-0 d'ufficio per la Jasna
  • 04/03/2021 18:07 #GiudiceSportivo: reclamo respinto, omologato il risultato di Sala Consilina-Spartak
  • 04/03/2021 11:43 Serie A, cambia l'orario del recupero: Real San Giuseppe-Meta si gioca il 16 marzo alle 16

22/12/2020 14:00

Arzignano, testa-coda nel recupero. Ranieri: "Trasferta dura, non siamo al top"

Torna subito in campo questa sera l’Arzignano di mister Ranieri che fa tappa a Merate ospite della formazione del Saints Pagnano.

Alle 20.45 i biancorossi affronteranno una delle squadre più in forma del momento, lombardi terzi in classifica con 13 punti all’attivo nelle otto gare fin qui giocate a cinque lunghezze di distacco dalla capolista L84. Un testa coda che fa paura ai vicentini reduci dal ko in casa del Città di Massa sabato e desiderosi nonostante una formazione non al top della condizione fisica di riscattarsi subito.

Sfida che vale come recupero della prima giornata di campionato, gara che venne rinviata a causa della positività di Mateus che stasera cercherà di essere in campo nonostante un problemino al ginocchio patito in uno scontro di gioco in terra toscana.

Rosa al completo col recupero di Gabriel reduce dalla giornata di squalifica ma in emergenza per vari acciacchi fisici che hanno preso di mira nell’ultima settimana due pedine cardine come Salamone e Maltauro, entrambi a segno nella sconfitta di Massa.

RANIERI - ”Non siamo al cento per cento della condizione fisica e stiamo lavorando sodo per raggiungere un minutaggio completo di attenzione e forza fisica per le prossime partite. Quella con i Saints Pagnano è una delle trasferte più difficili che poteva capitarci in questo momento ma i ragazzi sanno di dover andare in campo e dare il massimo anche se non stanno bene. È un momento delicato della stagione dove stiamo giocando molto anche se non al meglio, bisogna stringere i denti e mostrare con orgoglio la maglia che indossiamo”.

Carica morale quella del tecnico argentino che farebbe di tutto per scendere in campo al fianco dei suoi ragazzi, specie per incoraggiare i giovani che si stanno ben comportando e stanno regalando soddisfazioni a chi ha sempre creduto in loro.

Tra le fila del team allenato da Danilo Lemma su tutti attenzione ai bomber Mejuto e Assi, 14 gol il primo e 9 il secondo. in difesa porta nelle mani di Lovrencic in gol nel successo col Villorba di sabato.

Ufficio Stampa Arzignano