breaking news

15/05/2021 11:00

Atlante Grosseto, decisione unanime: Alessandro Izzo di nuovo confermato sulla panchina dei toscani

Venerdì mattina si è tenuta una riunione nella sede dell’Atlante Grosseto, con la presenza di quasi tutti i componenti della Società dal “patron” Gianni Lamioni, al presidente Iacopo Tonelli, del direttore generale Alessandro Casalini, del direttore sportivo Luciano Bacci, dell’allenatore in seconda e tecnico della squadra femminile Gianluca Piola, del segretario Paolo Landi e di Marco Ciani, alla quale ha partecipato anche Alessandro Izzo, dove è stata presa all’unanimità la decisione di riconfermare alla guida tecnica della squadra, del piombinese Izzo anche nel prossimo Campionato Nazionale di Calcio a 5 di Serie “B”.                                                                                                                                                           

La notizia mi è stata comunicata direttamente tramite telefono, dal direttore generale Alessandro Casalini, che ha affermato che la decisione di confermare Izzo è stata presa all’unanimità, visto il buon lavoro della scorsa stagione appena trascorsa, anche se le aspirazioni iniziali erano altre, ma il Covid 19 ha mischiato le carte e l’Atlante Grosseto è stata una di quelle squadre che ha sofferto maggiormente.

“La conferma era nell’aria – dice il tecnico contattato telefonicamente – ma avevo bisogno di capire bene alcune dinamiche societarie. Sono ovviamente contento di rinnovare con la gloriosa società grossetana che milita da molti anni consecutivamente nei campionati nazionali. Voglio anche ricordare che sono arrivato nell’Atlante che ero un “bimbo” e adesso sono un uomo. Izzo inizia a parlare già della prossima stagione e credo che questo possa essere un ano importante per noi e sarà vitale partire bene per dare tranquillità e consapevolezza alla squadra, dato che la formazione accusa da anni la prima parte dei campionati. Con la società ci siamo trovati due volte - continua Izzo - e se nella prima ero rimasto qualche dubbio legato ai numeri e ai ruoli e nella seconda è stato deciso tutto positivamente e credo che l’Atlante abbia ancora vita lunga nel futsal nazionale e mi è bastato guardare ed ascoltare il patron Lamioni che ha una personalità che a me piace molto, sussiste stima reciproca”.

Per il tecnico sarà la decima stagione con questi colori.

“La prossima, sarà la mia decima stagione nella mia ‘seconda casa’ e finora ho da giocatore vinto il campionato Under-21 e quello di serie B, mentre da allenatore ho sempre raggiunto quello che la società mi aveva chiesto all’inizio e diciamo che non ho fatto miracoli, ma nemmeno danni”.

L’allenatore conclude.

“Ho visto tutti i dirigenti remare nella stessa direzione ed ora non ci resta che programmare il prossimo mercato iniziando dalle conferme dei nostri italiani e nel frattempo stiamo visionando attentamente due giocatori spagnoli di cui per il momento non posso fare i nomi. Quello che è certo è il rinnovo di Mateo, mentre stiamo valutando dei profili per il ruolo di preparatore dei portieri. Se insieme alla società, indovineranno alcune scelte e riusciamo ad essere un gruppo, possiamo arrivare nelle prime cinque posizioni, o almeno lo spero”. 


Ufficio Stampa Atlante Grosseto