breaking news
  • 14/05/2022 22:38 #PlayoffSerieB, Orange avanti: Sardinia sconfitto 9-0
  • 14/05/2022 11:05 Serie C1 Friuli: clamoroso, Manzano-Tarcento non disputata per... assenza degli arbitri!
  • 14/05/2022 11:04 Under 19, playoff: il Cornedo batte per 4-3 l'Arzignano e si qualifica per gli ottavi

09/10/2021 22:35

Bottino pieno per il Syn-Bios alla Gozzano: Belsito illude, Parrel, Jefferson e Rafinha la ribaltano


Sconfitta per la Came Dosson al debutto stagionale: di fronte ad una delle formazioni più quotate della Serie A Futsal i ragazzi di mister Rocha hanno offerta una buona prestazione pagando caro alcuni episodi sfavorevoli nel secondo tempo. Complice la contestuale squalifica di Pietrangelo e Ditano ha difeso la porta della biancoblu Guennounna, tesserato in extremis dalla Came e che verrà girato in prestito nei prossimi giorni.

CRONACA - Primo tempo giocato su buoni ritmi e che si infiamma solo nei minuti che precedono l’intervallo, dopo che per lungo tempo il risultato era rimasto bloccato sullo 0-0 a testimonianza di un sostanziale equilibrio tra le due squadre. Al raggiungimento del quinto fallo biancoblu, a pochi minuti dalla fine del primo tempo, mister Rocha gioca la carta del quinto uomo di movimento per congelare il possesso palla: in un primo momento la Came non forza la giocata e il Petrarca assiste passivo al possesso palla biancoblu; al primo accenno di pressing dei locali, Belsito e compagni trovano lo spazio per colpire proprio con il capitano che riceve a centro area da Japa e di prima spedisce la palla in rete per il vantaggio ospite. Non passa nemmeno un minuto e ancora l’asse Japa-Belsito torna a colpire dalle parti di Fiuza col capitan che da posizione laterale supera il portiere petrarchino con un diagonale rasoterra sul secondo palo. Il Petrarca non ci sta e prima del rientro negli spogliatoi accorcia le distanze con Parrel, che ribatte in rete una corta respinta di Guennounna dopo un colpo di testa di Rafinha.

Al rientro in campo padroni di casa subito in pressione offensiva alla ricerca delle reti che ribaltino il punteggio, la Came cerca invece di difendere con ordine e ripartire in velocità, ma alla lunga le trame di gioco del Petrarca risultano vincenti: il pari arriva grazie a Jefferson sugli sviluppi di uno schema da calcio di punizione, mentre il successivo vantaggio è propiziato dall’espulsione di Belsito per doppia ammonizione, con il successivo possesso palla in superiorità numerica che viene capitalizzato ancora da Parrel. La Came accusa il colpo e anche dopo aver ristabilito la parità numerica in campo subisce immediatamente la rete del 4-2 con Rafinha, che lanciato in profondità anticipa l’uscita di Guennounna e lo supera con un piazzato sul secondo palo. Mister Rocha ridisegna la squadra affidandosi subito al quinto uomo di movimento ma i padroni di casa hanno imparato la lezione del primo tempo e difendono compatti il vantaggio fino alla sirena senza concedere alcuna occasione agli avversari. Prossimo appuntamento martedì 12 ottobre a Dosson contro il Cormar Polistena.

SYN-BIOS PETRARCA-CAME DOSSON 4-2 (pt 1-2)
SYN-BIOS PETRARCA: Fiuza, F. Mello, Rafinha, Kakà, Jefferson, Romano, Grossi, Marchese, Fetic, Parrel, V. Mello, Guga, Bastini, Alves. All. Giampaolo.
CAME DOSSON: Guennounna, Belsito, Suton, Vieira, Arnon, Messina, Galliani, Dener, Juan Fran, Di Guida, Bacchin, Azzoni, Espindola, Gavioli. All. Rocha.
ARBITRI: Lorenzo Cursi (Jesi), Andrea Saggese (Rovereto) CRONO: Alberto Volpato (Castelfranco Veneto).
MARCATORI: pt 18'01'' Belsito (C), 18'38'' Belsito (C), 19'32'' Parrel (P), st 7'04'' Jefferson (P), 10'14'' Parrel (P), 10'48'' Rafinha (P).
NOTE: espulso al 9’st Belsito (C) per somma di ammonizioni. Ammoniti Suton (C), Jefferson (P).

 

Ufficio Stampa Came Dosson