breaking news
  • 18/05/2022 23:06 #SerieC1Lazio: il Torrino batte 7-5 il Santa Gemma, è finale con l'Atletico Grande Impero
  • 18/05/2022 11:45 #SerieA2 gir. D, respinto il ricorso delle Aquile Molfetta: omologato il 2-3 con la Futura
  • 17/05/2022 23:00 #Under21: Perconti ko 5-3, Laurentino campione laziale e ammesso ai playoff nazionali
  • 17/05/2022 22:14 #SerieC1Lazio, Atletico Grande Impero-Spes Poggio Fidoni 5-5 dts: Rubei & C. in finale

24/01/2022 09:10

Bukovec tra il futuro (a Polistena) e la sfida di oggi con l'Italia: ''Fase difensiva determinante''

È arrivata l'ora di Italia-Slovenia. Al Martiniplaza di Groningen, alle ore 17,30, gli uomini di Bellarte dovranno sfidare i vicini di casa balcanici in una gara che potrebbe risultare decisiva per le sorti delle rispettive nazionali nell'Europeo. Gli Azzurri non avranno certo vita facile con la truppa del CT Horvat, soprattutto considerando la prestazione che Osredkar e compagni hanno sfoderato nel primo turno contro il Kazakistan. 


Nella sfida con gli eurasiatici ha avuto modo di scendere in campo anche Jeremy Bukovec, che prossimamente vedremo nella nostra Serie A per rinforzare la Cormar Polistena. Il suo è un ritorno in Italia, dopo aver vestito tra 2018 e 2019 la maglia del Buldog Lucrezia. Bukovec dunque, come tanti dei suoi compagni di nazionale, domani dovrà affrontare una parte del proprio cuore, del proprio passato e del proprio presente. 


È con lo stesso pivot sloveno ex FutureNet Maribor che ci avviciniamo all'infuocata partita di questo pomeriggio, sentendo per prima cosa che si aspetta dal confronto con l'Italia? 


"Mi aspetto una partita davvero dura perché entrambe le squadre sono consapevoli di quanto sia importante la posta in palio". 


- Come dovrete approcciare la partita? 


"Penso che dovremo impostarla così come avevamo fatto con il Kazakistan. Questo significa che dovremo essere bravi e attenti nella fase difensiva. Sarà fondamentale". 


- Quale giocatore dell'Italia temi di più? 


"Sappiamo che tutti i giocatori della Nazionale italiana sono forti e davvero validi. Credo però che alla fine tutti condividano il fatto che Alex Merlim sia il migliore degli Azzurri: sarà lui il giocatore da temere più di tutti“.