breaking news

30/12/2020 22:41

Came, un pari con più di un rimpianto: col Pesaro non basta il doppio vantaggio

Pareggio per la Came Dosson al termine di una gara bellissima al termine della quale probabilmente i biancoblu avrebbero meritato qualcosa in più: in vantaggio per gran parte della gara infatti Belsito e compagni hanno dimostrato la maturità necessaria per mettere in difficoltà una formazione molto quotata come il Pesaro.

LA CRONACA - Avvio di gara su ritmi subito molto alti, entrambe le squadre non vogliono fare calcoli ma sono ben determinate a cercare la via della rete: la Came attua un costante pressing offensivo mentre il Pesaro dimostra di poter colpire con azioni rapidissime. Nei primi dieci minuti che trascorrono a reti inviolate sono protagonisti i due portieri, entrambi in pianta stabile nella Nazionale Italiana, che riescono a sventare i tentativi dei vari Cuzzolino, Canal, Japa Vieira e Murilo. Il guizzo vincente che rompe gli equilibri subito dopo la metà del primo tempo porta invece la firma di Juan Fran, che su azione di calcio d’angolo si libera sul secondo palo e appoggia in rete.

Ci si aspetta la reazione degli ospiti e invece sono i biancoblu a sfiorare il raddoppio con una serie di conclusioni dalla distanza di Azzoni ed Espindola sulle quali Miarelli è provvidenziale. Il forcing offensivo del Pesaro si fa più concreto nei minuti che anticipano l’intervallo e questa volta tocca a Pietrangelo opporsi con la sicurezza a cui ormai ci ha abituato, mantenendo la porta biancoblu inviolata fino al rientro negli spogliatoi.

Il secondo tempo riparte sugli stessi ritmi alti su cui si era concluso il primo, il Pesaro prova subito il tutto per tutto con una Came molto ben organizzata in fase difensiva e che non rinuncia a pungere in avanti: e così il risultato cambia ancora a favore dei biancoblu che vanno a segno con Bertoni che riceve palla da Dener e supera Miarelli con un tocco piazzato.

A circa sei minuti dalla sirena mister Colini, vedendo che i suoi non riescono in alcun modo a scardinare la difesa biancoblu, ricorre al quinto uomo di movimento: la mossa si rivela vincente e consente ai suoi di raggiungere il pari con le reti di Honorio e Taborda che arrivano entrambe al termine di lunghe fasi di possesso palla nella durante le quali l’abilità tecnica degli ospiti si rivela decisiva.

 

CAME DOSSON-ITALSERVICE PESARO 2-2 (pt 1-0)
CAME DOSSON: Pietrangelo, Belsito, Dener, Vieira, Schiochet, Feverati, Ronzani, Azzoni, Ugherani, Giuliato, Juan Fran, Bertoni, Grippi, Espindola. All. Rocha
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Tonidandel, Canal, Taborda, De Oliveira, Dionisi, Guennounna, Ciapicci, Antonioni, Fortini, Salas, Honorio, Borruto, Cuzzolino. All. Colini
ARBITRI: Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Fabiano Maragno (Bologna), crono: Fabio Pozzobon (Treviso)
MARCATORI: pt 10’18” Juan Fran (C), st 5’51” Bertoni (C), 15’03” Honorio (P), 18’37” Taborda (P)
NOTE: ammoniti Grippi (C), Belsito (C), Dener (C), Juan Fran (C)