breaking news
  • 23/05/2022 23:38 Serie C1 Friuli, playoff: il Naonis batte l'Udinese 4-1, mercoledì la finale col Tarcento
  • 22/05/2022 20:20 Under 17, fase nazionale, girone 2: At.Gubbio-Fenice 1-11, ACSS Mondolfo-Five to Five 15-1
  • 22/05/2022 19:57 Under 15, fase nazionale, girone 2: Bissuola-Bologna 6-11, ACSS Mondolfo-San Giovanni 6-2

19/05/2021 19:12

Carrè Chiuppano, mister Ferraro: ''Elledì squadra di qualità, sarà una semifinale molto dura''

L'umore è inevitabilmente alto in casa Carrè Chiuppano dopo il successo nel secondo turno dei playoff, per 3-1 sul campo dell'Hellas Verona. La formazione allenata da Valter Ferraro ha dato una importante dimostrazione di forza al cospetto di una delle squadre favorite per il passaggio "al piano di sopra", confermando le già ottime cose fatte vedere durante l'arco della regular season. 

Ora però il calendario spietato della post season mette di fronte un altro ostacolo a tinte gialloblù, ovvero la Elledì Fossano, in una gara dall'esito più che mai incerto e che sarà combattuta, equilibrata e spettacolare. E proprio il tecnico dei biancoblù Ferraro parte analizzando il momento psicofisico della squadra.

"Lo stato psicologico è sicuramente migliore di quello fisico - ammette - durante la fase del riscaldamento dell'ultima gara giocata abbiamo perso per infortunio Leo Senna, e gli esami strumentali a cui si è sottoposto nelle scorse ore hanno purtroppo confermato la diagnosi: speriamo di averlo nuovamente a disposizione quanto prima. A questo va aggiunto che altri due giocatori della rosa stanno facendo i conti con qualche acciacco che speriamo di risolvere". 

Lo "stress test" è di quelli importanti, come detto, perché la Elledì Fossano ha superato, con merito e piuttosto agevolmente, i primi due turni di questi playoff.

"La Elledi Fossano è arrivata sin qui più agevolmente di noi e questo ne certifica la qualità. In campionato hanno lottato sino all’ultimo per la promozione diretta, e tra le loro fila ci sono ottimi giocatori tra cui Zanella che conosco benissimo per averlo avuto con me in passato.  Sarà una semifinale dura dove vincerà chi starà meglio e chi sbaglierà meno,  in gare di andata e ritorno che sono da interpretare e gestire perché non siamo abituati". 


esp.