Celano, la parola d'ordine è fiducia. Fellini: ''Rispetto per il valore del Silvi, ce la giochiamo''

Mercoledì il 4-1 con il quale è stato eliminato il Lanciano: un grande trampolino di lancio per il Futsal Celano, che si reca a Silvi sulle ali dell'entusiasmo per la qualificazione alla Final Four. Ma dalla trasferta di Castel Frentano è soprattutto venuta fuori una squadra che sta denotando una condizione tornata finalmente ad essere quella dei giorni migliori. Condivide il nostro punto di vista Manuel Fellini?


“Siamo felici di aver ottenuto una qualificazione non semplice, ma alla quale abbiamo creduto fin dall'inizio avendo affrontato Sulmona e poi Lanciano, due squadre tra le più forti del nostro campionato. La nostra condizione è in crescita, ne siamo consapevoli ma dobbiamo continuare a lavorare sodo perché in passato è capitato di fare brusche frenate ed è necessario evitare che questo possa accadere nuovamente, se vogliamo ottenere la finale di Coppa e continuare a far bene in campionato”.


- Domani vi attende comunque una partita che può segnare il vostro cammino almeno in questa fase centrale del campionato. Come avete preparato questa trasferta ma soprattutto temi che la fatica di Coppa possa pesare nella gestione delle risorse a Silvi?


“La partita di domani è molto importante per dare continuità a quanto visto nelle ultime giornate. Sappiamo però di avere di fronte una squadra che da anni cerca di fare il salto di categoria, con giocatori forti ed esperti per i quali nutriamo massimo rispetto. Non sarà semplice ma la voglia di far bene da parte nostra è tanta. La partita l'abbiamo preparata come le altre, stiamo lavorando per apprendere al meglio gli insegnamenti di mister Cimini e crescere giornata dopo giornata. Ci divertiamo in allenamento e questo aiuta a migliorare la voglia di lottare l'uno per l'altro. Sono convinto che le fatiche di Coppa non si sentiranno perché aver passato il turno ci darà la forza di essere concentrati sulla partita da dover giocare”.


Manuel Fellini è anche componente dello staff tecnico del Futsal Celano. A lui il presidente D’Alessandro e il dg Colantoni hanno affidato la conduzione della formazione Under 15. 


- Quanto ti gratifica far crescere quello che sarà il serbatoio della prima squadra?


“Sono felicissimo di questa esperienza, per me la prima, iniziata due anni fa, purtroppo bloccata dal Covid. Adesso siamo tornati a lavorare e in collaborazione con mister Daniele Baliva stiamo cercando di inculcare ai nostri ragazzi quelli che sono i principi fondamentali di questo sport: rispetto, educazione e divertimento. Con queste qualità e ascoltando i nostri consigli speriamo di farli crescere nel migliore dei modi”.