breaking news
  • 03/07/2022 12:30 #Serie B, Nicola Masiello è stato riconfermato sulla panchina del Senise

22/03/2022 12:00

Celano, parola di capitan Marianetti. ''Questo è un grande gruppo, capace di qualsiasi impresa!''

La bella notizia che accompagna il Futsal Celano nella trasferta sarda di Alghero è il recupero di capitan Fabrizio Marianetti, che si era infortunato martedì scorso nella sfida vinta con l’Atletico Ciampino. 


“Ho avuto sensazioni positive sabato avendo giocato qualche minuto a Vasto, perciò sarò sicuramente a disposizione del mister. Ovviamente sempre facendo una corsa contro il tempo”.


Non sarà al cento per cento Marianetti, ma la sua presenza è già un aspetto di significativo conforto. Come lo è la velocità con la quale sta cercando di tornare in efficenza Dylan Calvet a meno di un mese dall’operazione al ginocchio.


“Dylan sta recuperando in fretta - ammette Marianetti. -  Sabato é stato inserito in distinta, lo vedo molto sereno e ce la sta mentendo tutta per bruciare i tempi. Potrebbe darci una grande mano nelle rotazioni, ma é tutto ancora da valutare”.


Tutte note che rincuorano mister Cimini nell’immediata vigilia della sfida di Alghero, dove il Celano si presenta forte del vantaggio acquisito battendo per 9-6 l’Atletico Ciampino (a sua volta vittoria per 2-1 sui catalani nella prima gara del Triangolare E): tre i risultati a disposizione dei marsicani, che potrebbero permettersi anche il lusso di perdere con due gol di scarto per far valere le nove realizzazioni con i laziali. 


- Capitano, quanta è alta l'attenzione e la concentrazione alla vigilia di questa sfida che rappresenta una delle partite più importanti della giovane storia del Celano? C’è la giusta convinzione nel gruppo di riuscire a staccare stasera il pass per i quarti di finale?


“Si, c'è ovviamente grande concentrazione in vista di una sfida storica per questa società, inoltre sappiano benissimo che qualsiasi trasferta prevede sempre qualche imprevisto e difficoltà... figuriamoci questa dall’altro capo dell’Italia. Ma siamo convinti dei nostri mezzi e consapevoli di poter passare il turno, perché siamo una grande squadra, come ripeto da sempre un vero gruppo capace di qualsiasi impresa”.


- Come avete preparato il confronto? Avete studiato bene pregi e difetti dell'Alghero? Che idea vi siete fatti di questa squadra? E quale sarà la carta vincente da calare ad Alghero per portare l'esito della sfida dalla vostra parte?


“Abbiamo visto in video la partita tra Ciampino ed Alghero, che sicuramente ci ha dato ottimi spunti, ma sappiamo che ogni partita ha una storia a sé. L’Alghero é un’ottima squadra, dovremo fare la nostra partita come sempre, prestando attenzione i loro punti forti ma approfittando dei loro punti deboli. Cercheremo di restare fino all'ultimo secondo in partita, non scendendo mai di concentrazione restando uniti come squadra qualsiasi episodio sfavorevole possa verificarsi. Sono convinto che con l'aiuto di tutti, ma dico proprio tutti, non dovremmo avere molti problemi a continuare a fare la storia di questa società”.