breaking news

05/01/2022 11:47

Cesena, vola anche l'Under 19. Matteucci non si accontenta: ''Vogliamo continuare a stupire''

Se da un lato il campionato della Futsal Cesena è sorprendente, con il primo posto a +5 rispetto alla seconda in classifica, dall’altro bisogna considerare anche la stagione delle giovanili dei bianconeri. L’Under 17, dopo un inizio difficile, ha conquistato quattro vittorie consecutive che hanno permesso alla band di Sanitate di chiudere il girone d’andata al secondo posto. Ancor meglio però ha fatto l’Under 19 di mister Matteucci, in vetta al proprio girone grazie ai 23 punti conquistati in nove giornate (sette vittorie e due pareggi). C’è ancora molta incertezza per quanto riguarda il proseguo del campionato, che per il momento non ha subìto modifiche ma considerando l’attuale aumento dei contagi non è scontato che possa essere lineare quanto il girone d’andata. Il primo appuntamento, attualmente confermato, riguarda il giorno dell’Epifania, quando la squadra di Matteucci affronterà al Mini Palazzetto in zona Ippodromo l’Aposa Bologna nel primo turno a eliminazione diretta di Coppa Italia.

-Mister Matteucci, come giudichi il girone d’andata dei tuoi ragazzi?

"Sicuramente si tratta di un filotto di partite piuttosto positivo. In undici gare infatti non abbiamo mai concesso i tre punti agli avversari e siamo riusciti a laurearci campioni d’inverno con un punto di vantaggio rispetto a X Martiri. È chiaro che non sia finita qui, perché come sappiamo nel girone di ritorno i valori possono venire stravolti e dovremo essere bravi a continuare ad allenarci con costanza e impegno, senza pensare di essere già arrivati".


-Quali erano gli obiettivi della società nel precampionato?

"Lo scorso anno, allenando la prima squadra, ho avuto modo di seguire i risultati dell’Under 19 che sono stati decisamente positivi. L’obiettivo chiaramente era quello di continuare il percorso intrapreso nella speranza di riuscire a fornire alla prima squadra giocatori in ottica futura. Non dimentichiamoci però che il nostro obiettivo principale rimane quello di educare ai valori dello sport i giovani ragazzi e di permettere loro di divertirsi in campo, senza l’assillo della vittoria".


-La prima partita del 2022 vedrà i bianconeri di fronte all’Aposa Bologna. Trattandosi di una gara a eliminazione diretta, come l’affronterete?

"L’Aposa è una squadra molto forte che può contare su giocatori che giocano già in prima squadra. Diversi di loro li ho allenati lo scorso anno a Cesena e sono certo che sarà una gran bella partita. Il primo turno di Coppa Italia lo giocheremo in casa questo giovedì. In caso di vittoria, affronteremo domenica 9 gennaio la vincente tra X Martiri e Modena Cavezzo, sempre tra le mura amiche".

La società ricorda che per la partita di Coppa Italia al Mini Palazzetto (ore 11), a causa delle normative relative alla pandemia in atto, l’accesso sarà consentito esclusivamente ai tesserati di entrambe le società che ne avranno fatto richiesta entro la mattinata di giovedì.




Ufficio Stampa Futsal Cesena