breaking news
  • 25/10/2021 23:11 Serie B girone F: nel posticipo, Real Ciampino Academy-Velletri 5-4 (primo tempo 4-4)

07/04/2021 16:41

Ciampino Anni Nuovi, Reali: ''Il secondo posto? Un risultato per nulla scontato e molto difficile''

Altra tappa della #SeasonReview in casa Ciampino Anni Nuovi, il viaggio tra i protagonisti rossoblù di questa stagione. Il protagonista di questa tappa è il tecnico ex Lazio Fabrizio Reali, che ha raccontato le sue sensazioni, anche in vista della post-season.

-La pratica secondo posto è stata chiusa con due giornate di anticipo: quale credi siano stati i fattori decisivi del campionato? C’è un po' di rammarico per alcune partite perse?
“Non era per nulla scontato immaginare il Ciampino secondo in questo campionato così competitivo, a inizio stagione erano pochi gli addetti ai lavori che ci davano così in alto, ma io ci ho sempre creduto. A inizio anno ai ragazzi ho detto di puntare al massimo, ovvero a vincere il campionato e poi, avesse vinto un’altra squadra, gli avremmo fatto i complimenti. Rammarico? Noi ragioniamo così, ogni partita in cui non abbiamo vinto ci ha lasciato il rammarico, fatta eccezione per la trasferta con l’Olimpus. Il pareggio con la Roma, la sconfitta col Monastir e quella col 360GG: sono tutte gare in cui avremmo potuto ottenere di più. Al contrario, nella gara di ritorno con la Nordovest, ho avuto l’impressione che non meritavamo la vittoria, ma forse siamo stati premiati per il coraggio. Nel computo finale, ogni squadra ha ciò che merita. Per insediare l’Olimpus era fondamentale la gara d’andata: un possibile +5 avrebbe portato tanto entusiasmo, ma era davvero molto complicato immaginare un Ciampino capace di non sbagliare quasi mai da lì alla fine”.

-Come affronterete le ultime due giornate di regular season?
“Nello sport ad alti livelli si viene giudicati sempre per l’ultima partita, per questo prepareremo al meglio le partite con Roma e Monastir. In questo momento, senza partite e con meno pressioni, ho avuto la possibilità di guardarmi indietro, cosa che non riesco mai a fare nel corso delle settimane di campionato: guardandomi indietro posso dire di essere molto orgoglioso di ciò che abbiamo fatto. Il Campino è una grandissima società, nel regionale ha sempre disputato campionati di vertice, invece da quando è arrivata in A2 non aveva mai raggiunto livelli del genere: per questo, avere la possibilità di lottare per la Serie A, aver siglato oltre 200 reti in due stagioni, aver fatto divertire molte persone e aver portato giocatori di livello a Ciampino è un grandissimo orgoglio”.




Ufficio Stampa Ciampino Anni Nuovi



Ufficio Stampa Ciampino Anni Nuovi