breaking news

08/05/2021 17:54

CMB Matera ko (2-5). Wilde e Santos non bastano. Gara-1 finisce nelle mani dell'Italservice Pesaro

Al PalaNinoPizza di Pesaro, al Signor Prestito CMB Matera non riesce l’impresa. Nel primo turno dei playoff Scudetto, i biancoazzurri di mister Lorenzo Nitti sono stati battuti dall’Italservice per 5-2 in un match trasmesso in diretta dalle telecamere di Rai Sport.

Contro il team fresco vincitore della Coppa Italia a Rimini e già campione d’Italia nella stagione 2018/19, il CMB ha avuto un ottimo approccio di gara ma non è basato contro un team efficace in difesa e spietato in attacco. Per i ragazzi di mister Nitti adesso la testa sarà già a gara-2 di mercoledì 12 a Matera. Bisognerà vincere per procrastinare ogni verdetto alla terza partita in programma al 15 maggio. Impresa molto difficile, ma non impossibile.  

LA CRONACA – La prima opportunità è dei padroni di casa. Dopo 90 secondi bella combinazione degli uomini di Colini con Borruto che si fa respingere il tiro da Weber in uscita. Al 3’ risponde il CMB, molto bravo Pulvirenti a rubare palla e far partire sulla destra Cesaroni la cui conclusione scheggia il palo esterno. Matera è molto concentrato ed il match resta equilibrato, con gli ospiti che almeno fino metà tempo si fa preferire rispetto ai padroni di casa. Prova a scuotersi il Pesaro con canal al 10’, ma la sua incursione viene stoppata da Weber.

Al 12’ la sblocca Borruto, combinazione di gioco molto veloce e vantaggio Pesaro (1-0). Dopo pochi secondi, è Cuzzolino a sorprendere Weber un po’ fuori dai pali con un pallonetto per il 2-0 nel giro di meno di mezzo minuto. Matera accusa un po’ il contraccolpo psicologico, con meno certezze soprattutto in fase difensiva rispetto all’inizio della gara. Al 18’ ci prova Neto su angolo di Wilde, ma Miarelli para. Al 17' letale ripartenza del Pesaro e terza rete di Canal (3-0) su assist di Fortini. La prima frazione di gioco termina 3-0 per il quintetto di Colini.

Ad inizio ripresa il CMB parte con un buon piglio offensivo, nel tentativo di tornare in partita. Al 2’ Wilde impegna severamente Miarelli in una parata davvero molto difficile. Gli uomini di Nitti meriterebbero il gol, ma i padroni di casa chiudono bene ogni spazio. Non succede nulla fino a metà ripresa, poi al 10’ arriva la doppietta personale di Borruto che in un fazzoletto si libera delle attenzioni di Weber e del diretto marcatore per depositare in rete il 4-0. Il CMB si gioca il portiere di movimento, ma è Canal a punire i lucani a porta sguarnita per la rete che di fatto chiude la pratica (5-0). Al 17’ grande conclusione aerea di Andrè Santos, ma la conclusione dell’argentino termina di poco fuori. Matera generoso in attacco fino al suono della sirena, ed infatti negli ultimi sessanta secondi arrivano dure reti per merito di Santos e Wilde. Finisce 5-2 per l’Italservice Pesaro.

 

ITALSERVICE PESARO-SIGNOR PRESTITO CMB MATERA 5-2 (pt 3-0)
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Honorio, Salas, Canal, Borruto, Vesprini, Guennounna, Ciappici, Ceccolini, Tonidandel, Fortini, Cuzzolino, De Oliveira, Jefferson. All. Colini
SIGNOR PRESTITO CMB MATERA: Weber, Neto, Pulvirenti, Ramon, Wilde, Strippoli, Nucera, Isi, Galliani, Santos, Perrucci, Arvonio, Cesaroni, Bizjak. All. Nitti
ARBITRI: Davide De Ninno (Varese), Massimo Tariciotti (Ciampino), Riccardo Davì (Bologna). Crono: Alberto Casadei (Cesena)
MARCATORI: pt 12’15 Borruto (P), 12’25’’ Cuzzolino (P), 17’ 33’’ Canal (P); st 10’02’’ Borruto (P), 13’08’’ Canal (P), 19’ 22’’ Santos (CMB), 19’ 45’’ Wilde (CMB)
NOTE: gara a partite chiuse. Ammoniti Jefferson (P)



emme.elle