breaking news
  • 11/05/2021 21:37 #Under19: Fortitudo Pomezia alla terza fase play-off. Superato 5-4 il Real Ciampino

29/04/2021 20:22

Cus Ancona, stagione da incorniciare e domani le Final Eight. Battistini: “Il segreto è nel gruppo”

Stagione da incorniciare per il Cus Ancona che, ottenuta la promozione in A2, adesso si può togliere anche la grande soddisfazione di prendere parte alla Coppa Italia, con la consapevolezza di poter arrivare lontano.

A fare il punto della situazione ai nostri microfoni è il tecnico Francesco Battistini, con la sua squadra che domani alle 20 affronterà le Aquile Molfetta nei quarti di finale della competizione che assegnerà la coccarda tricolore al PalaSavelli di Porto San Giorgio.

“Siamo giunti alla parte finale di una stagione straordinaria per noi e, dopo un campionato complicato per mille motivi, ma vinto con pieno merito, ci prepariamo ad affrontare per la prima volta queste Final Eight, che tra l’altro avevamo raggiunto anche l'anno scorso, ma poi l'interruzione della stagione aveva fatto saltare tutto. Naturalmente cercheremo di dire la nostra e proveremo con tutti i mezzi a toglierci qualche altra soddisfazione, consapevoli sia del nostro valore sia, di contro, dello straordinario livello delle nostre avversarie. Ritengo che da moltissimo tempo non si vedevano delle Finals con tanta qualità come quest'anno”.

-Quale è il “segreto” della tua squadra che vi ha consentito di raggiungere oltre che la A2, anche questa importante manifestazione?

“Lo abbiamo detto dall'inizio della stagione, il nostro segreto sta nel gruppo molto unito che ha una cultura del lavoro fuori dal comune. Questi ragazzi, tra l'altro giovanissimi, hanno sorpreso tutti, ma non noi dello staff tecnico, dimostrando una maturità e tenuta mentale incredibile. Siamo riusciti sempre a lavorare con una grande comunione di intenti, tra l'altro stagioni così importanti non si riescono a costruire se non c'è una compartecipazione totale”.

-Affronterete le Aquile Molfetta, in una sfida aperta a qualsiasi esito: che avversario ti aspetti e cosa chiederai ai tuoi ragazzi?

“Ai ragazzi chiederò di continuare a fare quello che hanno sempre fatto, con l'attenzione avuta in ogni gara ma anche con la serenità dimostrata durante tutta la stagione e che più di una volta ci ha permesso di venire fuori da situazioni complicate. Le Aquile Molfetta sono una squadra di grande qualità, con giocatori importanti ed esperti, che viene da un campionato vinto con autorità e con un finale di stagione davvero importante. Un ulteriore segnale quindi di una ottima condizione psico-fisica. Sarà, pertanto, una gara complicata, ma visto l'alto livello della manifestazione, era difficile anzi impossibile aspettarsi un avversario più semplice da affrontare”.

Il tecnico conclude.

“Vorrei infine ringraziare ancora una volta di più, il mio staff tecnico per il lavoro straordinario. Un plauso a Michele Ristè, Alessandro Squartini, Alessandro Vinci, Francesco Morresi ed Alessio Santilli, che mi hanno affiancato in questa meravigliosa cavalcata. Senza di loro nessuno di noi sarebbe qui a prendere parte a questa Final Eight e per di più con un campionato vinto già in bacheca”.