breaking news New
  • 04/03/2021 19:15 #SerieB: tre positivi nel gruppo squadra del Montesicuro, rinviata la gara col Cesena
  • 04/03/2021 18:15 #GiudiceSportivo: il Bagnolo non si presenta, tre punti d'ufficio al Modena Cavezzo
  • 04/03/2021 18:08 #GiudiceSportivo: la Cioli Ariccia non si presenta in orario: 6-0 d'ufficio per la Jasna
  • 04/03/2021 18:07 #GiudiceSportivo: reclamo respinto, omologato il risultato di Sala Consilina-Spartak
  • 04/03/2021 11:43 Serie A, cambia l'orario del recupero: Real San Giuseppe-Meta si gioca il 16 marzo alle 16

24/12/2020 23:16

Derby amaro per la Pirossigeno Cosenza: i lupi vanno ko nel recupero a Polistena

Seconda trasferta consecutiva amara per i colori rossoblù della Pirossigeno Città di Cosenza. A Polistena, nel recupero della nona giornata di calendario, i Lupi di Leo Tuoto subiscono la rimonta da parte della forte formazione di casa, che viene indicata come la vera antagonista del Napoli nella lotta per la promozione.


Eppure, la Pirossigeno ci ha provato, si è portata in vantaggio, sul doppio vantaggio, nel primo tempo mettendo alle corde i locali e mostrando di poter giocare alla pari con i più quotati avversari. Chiuso il primo tempo in vantaggio per 2-1 grazie ai gol di Grandinetti e Poti, nella ripresa Il Cosenza cede le armi e il Polistena ne approfitta.

La seconda frazione di gioco sembra la fotocopia di quella vista a Viggiano dove i cosentini subirono la stessa rimonta anche con lo stesso punteggio. Una seconda frazione con troppi errori tecnici che hanno agevolato il recupero dei locali. Errori nel palleggio che ha permesso Creaco di salire in cattedra e mettere a segno una tripletta. Un calo di concentrazione? Stanchezza? Un pizzico di superficialità? Analisi che il tecnico cosentino farà con calma nei giorni di riposo. Sei partite giocate da parte della Pirossigeno con tre vittorie e altrettante sconfitte.

C’è da dire che nelle prime sei gara ha incontrato quattro tra le più forti formazioni del girone (Viggiano, Napoli, Regalbuto e Polistena) e con tutte ha giocato almeno un tempo alla pari e questo dato lascia un po’ di rimpianto.

POLISTENA-CITTÀ DI COSENZA 6-3 (pt 1-2)
POLISTENA: Martino, Arcidiacone, Creaco, Fortuna, Juninho, Dentini, Attinà, Minnella, Maluko, Prestileo, Malara, Multari. All. Molluso
CITTÀ DI COSENZA: Del Ferraro, Poti, Grandinetti, Fedele, Alex, Costa, Pagliuso, Canonaco, Piromallo, Savuto, Gallo, Gambaro. All. Tuoto
ARBITRI: Francesco Saverio Mancuso (Vibo Valentia), Lucio Coviello (Potenza). Crono: Giuseppe Cundò (Soverato)
MARCATORI: pt 2’50’’ Grandinetti (C), 4’10’’ Poti (C), 11’ Dentini (P), st 3’08’’ Creaco (P), 6’27’’ Creaco (P), 9’03’’ Dentini (P), 9’40’’ Maluko (P), 10’30’’ Grandinetti (C), 19’32’’ Creaco (P)


Ufficio Stampa Pirossigeno Cosenza