breaking news
  • 27/01/2023 16:38 Serie B, girone G: errore tecnico accertato, Castellana-Sammichele dovrà essere rigiocata
  • 27/01/2023 15:23 Coppa Italia di SerieB, ricorso Atlante Grosseto respinto: OR Reggio agli ottavi (4-1)
  • 26/01/2023 21:43 Consiglio Direttivo: slitta a metà marzo la Final Eight della Coppa Italia di Serie B
  • 26/01/2023 21:43 Coppa Italia di Serie A: il sorteggio dei quarti di finale si terrà il 1° febbraio alle 15

15/01/2023 12:50

Dolomiti Energia-Bissuola, pareggio infuocato per 3-3. Ma l'arbitraggio fa discutere le due squadre

Finisce il parità la sfida contro il Bissuola per l’Olympia Rovereto Dolomiti Energia al termine di una gara comunque di buon livello e dove la direzione di gara ha lasciato sconcertate entrambe le formazioni con tre espulsioni e diversi episodi dubbi. I giocatori alla fine sono stati bravi a trattenere il nervosismo e non far diventare il campo un’arena, mentre la coppia arbitrale ha chiuso il match senza neppure salutare le due formazioni come da prassi. Per la prossima trasferta le pantere saranno senza Moufakir e Frisenna e questo peserà sulla trasferta di Isola Vicentina sabato prossimo dove comunque rientrerà Rafinha.

LA CRONACA - Inizia bene la formazione di casa che, dopo un tentativo di Marton salvato da Ceschini, passa con Thyago che intercetta un pallone e s’invola verso la porta di Calgaro infilandolo di precisione. Il pari veneto arriva dopo quattro minuti su angolo di Pace che trova Chia sin troppo solo davanti alla porta per realizzare la rete. Dopo un salvataggio di Calgaro su Simoncelli, il Bissuola passa in vantaggio con Bertuletti ancora da palla inattiva dove la difesa di casa viene sorpresa. Dopo una punizione di Moufakir a fil di palo ed interventi decisivi dei due portieri (Calgaro su Bazzanella e Ceschini su Secchieri) si va al riposo.

Secondo tempo ad alto ritmo dove fioccano cartellini. Primo a farne le spese Meo degli ospiti per doppio giallo con l’Olympia che prima colpisce il palo con Bazzanella e poi centra il pari con Cristel, su assist dello stesso Bazzanella, in superiorità numerica. Poi rosso diretto per Frisenna, rientrato in campo dopo diversi mesi da pochi minuti, per fallo giudicato grave dal direttore di gara. L'Olympia difende bene nei due minuti d'inferiorità e poi sfiora il gol con Moufakir, parata di Calgaro col piede, e soprattutto con Maddalosso che ha l’occasione del sorpasso, dribblando anche il portiere ma mandando sull’esterno della rete. La classica legge del calcio non si fa attendere: ribaltamento di fronte e Cavaglià riporta avanti il Bissuola da distanza ravvicinata dopo una respinta di Ceschini. Meno di un minuto dopo l'Olympia centra il pari con Moufakir su rigore, braccio di Bertuletti su diagonale di Thyago. Ma dopo 19 secondi arriva un incredibile secondo giallo per il numero sette dell'Olympia. Ancora ottima la difesa in inferiorità numerica delle "pantere" con Ceschini che disinnesca la conclusione più pericolosa di Marton. Ultimi minuti con l'Olympia a cercare il gol del sorpasso, ma Calgaro salva su Cristel e Simoncelli e lo stesso Cristel poi manda alto l'ultimo tentativo a 18 secondi dalla fine.

Ufficio stampa Dolomiti Energia Olympia Rovereto

Foto: Leo Hodaj