breaking news
  • 28/11/2022 21:38 Serie B, girone G, il posticipo della 9ª giornata: New Taranto-Castellana 5-5 (pt 0-0)

03/10/2022 10:00

Energy Saving, un pari amaro: due tiri liberi e un rigore costringono al pari contro la Chignolese

Poteva andare in tanti modi diversi, dopo l’iniziale vantaggio accumulato e dopo aver portato il parziale sul 4-3 quando mancava poco alla fine. Tuttavia, l’Energy Saving racconta di un pareggio che sa più di sconfitta per com’è andata la gara, in uno dei campi più complicati dell’intero girone regionale. Finisce 4-4 a Chignolo d’Adda, contro una Chignolese coriacea che ha avuto il merito di crederci sempre e di capitalizzare quanto avuto a disposizione. Per la squadra di mister Dozio, invece, rimane il rammarico per non aver sfruttato un’ottima occasione e tanti spunti di riflessione per crescere nelle prossime gare.

 Come anticipato, l’inizio della gara è stato tutt’altro che amaro. L’approccio dell’Energy è positivo e Ferrari sblocca la partita dopo soli 3’26’’. I gialloblu giocano bene e spingono, tengono in mano il pallino del gioco e, a meno di 5’ dalla fine della prima frazione, rifilano altre due reti alla Chignolese, ad opera di Seggio e Riccardi, al ritorno dall’infortunio. La Chignolese non molla e l’Energy, complice il raggiungimento del quinto fallo, si innervosisce e si sfilaccia un po’. Moranelli su tiro libero e Kela, infatti, riescono, negli ultimi giri d’orologio, ad accorciare lo svantaggio e far rientrare la Chignolese in gara. La ripresa si svolge su ritmi alti, anche se i gol tardano ad arrivare. Moranelli trova il 3-3 ancora su tiro libero, ma Sardella fa esplodere i suoi di gioia quando sigla il gol del 4-3. Tuttavia, il tempo di festeggiare è rimandato, perché il direttore di gara assegna un rigore ai padroni di casa, che Moranelli realizza per la tripletta personale. E’ 4-4 il finale di una gara letteralmente pazza, che l’Energy ha visto sfumare a causa di episodi sfavorevoli e dalla quale deve necessariamente raccogliere le giuste informazioni per migliorare.

 “Siamo amareggiati - dichiara mister Dozio -, perché ancora una volta ci ritroviamo a commentare un pareggio che potevamo evitare. In alcuni frangenti ci siamo fatti prendere dal nervosismo e abbiamo smesso di controllare la gara, permettendo ai nostri avversari di ritornare. Nel complesso meritavamo il successo, ma ci sono degli aspetti che dobbiamo correggere se vogliamo dire la nostra a fine stagione”.

 Grazie al punto odierno, l’Energy sale a quota 5 punti in classifica dopo tre partite ed è chiamata a rialzarsi subito già dalla prossima partita casalinga contro il Desenzano, venerdì 7 ottobre alle 21.15.


ALESSIO PATTI - Responsabile Area Comunicazione