breaking news
  • 07/12/2022 23:05 Serie B, girone G, Castellana-Città di Potenza è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 23:04 Serie B, girone G, Pisticci-Noci è 0-6 a tavolino
  • 07/12/2022 12:19 Puglia, Serie C1: il recupero Barletta C5-Cinco Bisceglie si gioca il 13 dicembre alle 21

01/11/2022 22:40

Francia, adieu! Gabriel Buckson torna a sognare l'Italia e un progetto che lo sappia valorizzare

Gabriel Buckson chiude la sua esperienza francese al Bethune e torna a proporsi sul palcoscenico del futsal italiano alla ricerca di una esperienza che sappia valorizzare le sue qualità. Qualità che il giovane attaccante elvetico ha chiaramente dimostrato di avere ma che hanno trovato degli ostacoli imprevisti in progetti sportivi che hanno avuto termine troppo in anticipo non consentendo a Gabriel di dimostrare, nel corso di una stagione, quanto effettivamente valga. 


Anzi, quando ne ha avuto la possibilità, nella stagione 2020/2021, ha letteralmente trascinato la Meriense nel campionato di Serie B: ma tra Sala Consilina, Sestu e i mesi trascorsi al Mortellito, sono state poche le opportunità per emergere.


La Francia lo aveva richiamato, il Bethune aveva deciso di puntare su di lui per disputare un campionato di primo piano in una D1 dove il fattore sorpresa, quest’anno, l’ha fatta da padrone, con il Lavalloise al comando inseguito da Paris Acasa e Nantes e con le grandi in difficoltà (lo Sporting naviga addirittura nelle zone di retrovia). Ma nemmeno metà stagione qualcosa si è incrinato e gli agenti di Gabriel, rappresentato dalla N&M Futsal Agency, hanno preferito riprovare la strada italiana, convinti che ci potrebbero essere diverse opportunità da percorrere per poter vedere il ragazzo finalmente giocare ai livelli che si merita.


Insomma, la Francia è tornata ad essere un ricordo: Gabriel Buckson è pronto per abbracciare un progetto che lo possa consacrare definitivamente.







Nella foto: Gabriel Buckson assieme a Marvin Perkovic, anche lui al Bethune