breaking news New
  • 05/03/2021 18:38 #SerieA2: giocatori convocati in Nazionale, rinviata la sfida tra Napoli e Bernalda
  • 05/03/2021 18:36 Nicolodi-Japa Vieira, l'Italia vola in Finladia: azzurri avanti 2-0 all'intervallo
  • 05/03/2021 13:23 #SerieA2: il derby capitolino apre la diciottesima giornata. Alle 20 c'è Lazio-Roma

18/12/2020 09:21

Futura, Vergine: "Canicattì rinforzato, ma sappiamo le nostre potenzialità"

Fabiano Vergine è tra i giovani talentuosi della Futura. Il ventiduenne vanta esperienze anche nel calcio a undici, nel Chiasso, oltre che nel Real Rogit in A2, con cui l’anno scorso (prima di fare rientro in gialloblù) è anche andato a segno in un campionato che lui stesso vuole ritrovare. Intanto però c’è da superare l’ostacolo Canicattì dopo oltre un mese di assenza dalle gare ufficiali.


Fabiano, finalmente si torna in campo: quanto è stata dura questa attesa?

”Veramente dura, ma finalmente sabato si gioca. Non vediamo l’ora. Il Canicattì? Mi aspetto una partita veramente difficile, su un campo abbastanza tosto. Loro sono una squadra ben organizzata e grazie al mercato di dicembre si sono rinforzati, ma noi andremo a giocarci la nostra partita perché siamo consapevoli delle nostre potenzialità e ce la metteremo tutta per portare a casa i tre punti”.

Arrivato Tornatore, oltre al cambio tecnico in panchina: cambia di molto la Futura?

”Sicuramente ci siamo rinforzati anche noi, grazie alla società che ha fatto un grande acquisto tra i pali, per farci fare un ulteriore salto di qualità. Già in settimana abbiamo notato le sue grandi doti e sicuramente ci darà una mano nel raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio stagione. Per quanto riguarda mister Fiorenza lo conosciamo bene, perché è presente già da due anni. In questo mese abbiamo provato schemi di gioco più congeniali al suo metodo di gioco e cercheremo di metterli in pratica già da sabato”.

La stagione fin qui di Fabiano Vergine: il tuo bilancio sia personale sia del rendimento di squadr a e i tuoi obiettivi...

”La mia stagione per adesso è stata un po’ complicata, perché per motivi lavorativi sono dovuto andare fuori città. Da circa un mese, però, sono tornato a pieno regime con gli allenamenti e sono a completa disposizione di mister Fiorenza. Cercherò di dare il meglio di me stesso quando sarò chiamato in causa, per raggiungere i nostri obiettivi. Per quanto riguarda la squadra abbiamo iniziato la stagione in maniera positiva, grazie anche ai grandi giocatori che abbiamo nel nostro roster. Peccato per la battuta d’arresto contro l’Ispica, ma ormai è alle nostre spalle e siamo già concentrati per la sfida di sabato. Il mio obiettivo personale coincide con quello di tutto il resto della squadra e della società. Come ribadito più volte è conquistare la Serie A2 e faremo di tutto, lottando su ogni pallone per farcela”.