Godego, il ds Vielmo tuona: "Monte Futsal preso sottogamba. Con il Flaminia si dovrà avere fame"

Lo scorso venerdì, nell'undicesima giornata di Serie C1 veneta, il Godego è caduto per 5-3 tra le mura amiche contro il Monte Futsal. Una sconfitta che il ds castellano Tobia Vielmo ha definito "amara", ma che può servire per ripartire con più fame e attenzione nella sfida di venerdì prossimo, sul campo del Flaminia.


- Direttore Vielmo, come commenteresti la sconfitta con il Monte?


"Una sconfitta amara; purtroppo non siamo scesi in campo con la giusta mentalità, prendendo sottogamba avversari e partita".


- C'è qualcosa che ti è piaciuto nella prestazione del Godego?


"No, non ho visto niente di positivo da parte della mia squadra venerdì scorso. Spero serva da lezione a costruire una mentalità vincente, a scendere in campo ogni venerdì con l'ossessione, la fame di portare a casa i tre punti indipendentemente da tutto e tutti".


- Come giudicheresti quello che è stato finora il percorso del Godego in questa stagione?


"Il nostro percorso finora lo giudico abbastanza in linea con quelle che erano le prerogative della società. Forse potevamo avere qualche punto in più, ma nel complesso direi bene". 


- Che partita sarà quella con il Flaminia di questo venerdì?


"Con il Flaminia sarà una partita come tutte in C1, cioè difficile e combattuta fino alla fine. Andiamo a casa loro, non possiamo permetterci di sbagliare approccio come venerdì scorso. Probabilmente abbiamo qualcosa in più di loro, ma dobbiamo andare lì con fame, grinta e voglia di portare a casa il risultato".


l.m.