Hellas, il ds Antolini ha le idee chiare: “Il campionato è aperto, possiamo arrivare fino in fondo”

L’Hellas Verona crede nella bontà del progetto tecnico. La conferma arriva dalle parole del direttore sportivo dei veneti Simone Antolini.

“Credo che nei momenti di difficoltà, e questo può essere uno di quelli, esca la grande forza di un gruppo, escano il talento e la voglia di non lasciare nulla di intentato. La società è sempre stata vicina ai giocatori e al suo allenatore e li ha sempre stimolati. La società in questo momento crede nella bontà di un progetto nuovo, fresco e ambizioso e bisogna ricordare che, comunque sia, l’Hellas che è partita con forti ambizioni cercando di puntare alla serie A2, è pur sempre una squadra nuova in questa categoria. I risultati nel complesso sono stati buoni, abbiamo avuto un paio di battute d’arresto iniziali dolorose, ma che sono state corrette anche con degli inserimenti importanti”.

E’ stata un’annata finora complessa sotto tanti aspetti.

“E’ stata una stagione complicata, abbiamo avuto l’infortunio iniziale di Lelèco che è il nostro equilibratore di gioco e che adesso è tornato in buona forma. Poi abbiamo perso un giocatore importante come Yabre la cui stagione è finita: in più abbiamo trovato delle antagoniste di assoluto livello. Su tutte lo Sporting Altamarca che non era annunciata così forte e dominante e naturalmente il Chiarrè Chiuppano che per qualità e valori non centra niente con la categoria. I due pareggi sono figli di un percorso fatto di momenti difficili ma anche di esaltazioni, e fatto della necessità di essere sempre sul pezzo. La nostra è una squadra che ha una media di età abbastanza alta e, quindi, abbiamo pagato anche il fatto delle tante gare ravvicinate. Proprio in queste ore la società ha rinnovato la grande fiducia che ripone nei confronti dell’allenatore che consideriamo tra i migliori in circolazione.

Quali gli obiettivi dell’Hellas.

“Il campionato è ancora aperto, anche se oggi il primo posto sembra inarrivabile, resta aperta la possibilità di acquisire una posizione di favore per un posto nei play off per provare a vincere il campionato. Abbiamo fatto tesoro degli errori, viviamo sempre una riflessione continua e siamo convinti che l’Hellas possa andare fino in fondo. Ovviamente la società sarà sempre vigile dentro e fuori per migliorarsi e arrivare in fondo nel miglior modo possibile”.


Foto: Hellas Verona Futsal