breaking news

28/03/2022 14:30

History Roma 3Z, l'MVP Di Tata: ''Vittoria sofferta. Il premio? Merito anche dei miei compagni''

E' stato costretto a saltare la gara di semifinale contro l'Eta Beta, ma Daivde Di Tata ha avito il suo momento. Il capitano dell'History Roma 3Z si è infatti ripreso tutto con gli interessi: presenza in finale, vittoria e titolo di MVP. Insomma, una mattinata perfetta per lui e per la formazione capitolina, che a Salsomaggiore Terme e nella cornice dell'Emilia-Romagna Arena si è presa la seconda Coppa Italia consecutiva. Inevitabile lasciare spazio all'emozione al termine della gara per un Di Tata che, tra le altre cose, si è tolto anche lo sfizio di segnare una doppietta. 

"E' stata una giornata che si è conclusa nel migliore dei modi. Durante la partita però abbiamo sofferto tanto, ce la siamo vista brutta. Ci siamo ritrovati sotto di tre gol, ma sono venuti fuori carattere e, secondo me, anche l'esperienza. La soddisfazione è tanta e rappresenta solo un incentivo per continuare a lavorare nella maniera giusta". 

Non solo il titolo di squadra conquistato, ma anche, come detto, il titolo di MVP. 

"Un premio che significa tanto, perché i sacrifici vengono ripagati. Non è però la cosa più importante, questo premio è anche dei miei compagni. Io ieri (sabato, ndr) non ero in campo per la semifinale e se loro non avessero vinto non sarei qui. Il finale di stagione? Non è finita qui, tra una settimana abbiamo la Supercoppa e in campionato probabilmente non arriveremo primi ma lotteremo nei playoff. Sappiamo di poter battere chiunque e scenderemo in campo per provare a vincere tutte le partite che ci restano da giocare". 




M.E.