Il Bernalda non sfigura, alla fine un tris di Bellaver spiana la strada al Giovinazzo che chiude 8-5

Sconfitta interna per i ragazzi di Rispoli che cadono al PalaCampagna contro il quotato Giovinazzo al culmine di una gara scoppiettante e con tante occasioni da rete per entrambe le squadre. Dopo un primo tempo equilibrato terminato con il vantaggio risicato degli ospiti (2-3) nella ripresa i lucani sono riusciti a recuperare il risultato fino al 4-4 ma nel finale di gara hanno pesato le disattenzioni difensive per il 5-8 finale.

Cronaca. Il Bernalda, privo degli squalificati Turek e Gallitelli, parte con il seguente start-five: De Pizzo, Steinwandter, Claro, Turek, Gallitelli. Dall'altra parte il Giovinazzo con:  Di Capua, Jacquier, Bellaver,  Saponara, Jander.

Nelle prime battute della gara si registra il predomino territoriale degli ospiti ma è il Bernalda a rendersi pericoloso con il sinistro di Gallitelli, Di Capua si rifugia in corner; sul susseguente angolo Di Capua si oppone a Claro e sul batti e ribatti un avversario colpisce con la mano e l'arbitro assegna il penalty che Gallitelli trasforma per 1-0. Il Bernalda insiste con il diagonale di Turek e il fendente di Gallitelli, in entrambe le circostanze è decisivo il portiere Di Capua. Il Giovinazzo reagisce e pareggia: Saponara chiama alla respinta il portiere De Pizzo, sulla palla si avventa Mongelli che insacca 1-1. I pugliesi insistono la punizione di Bellaver si stampa sul palo. Il tecnico Foletto si gioca la carta del quinto di movimento (Bellaver) ma De Pizzo riesce a respingere gli assalti degli ospiti in un paio di circostanze. Tra De Pizzo e Jander si innesca un duello personale: il calcettista dei biancoverdi ci prova in tre occasioni ma l'estremo lucano è attento. Dall'altra parte il Bernalda sfiora il raddoppio: Gallitelli dalla destra la mette al centro per il tap-in di Steinwandter ma Bellaver respinge sulla linea. Il Giovinazzo passa in vantaggio: Fermino dalla sinistra al centro per il tocco sottomisura di Saponara per 1-2. I lucani prontamente trovano il pari: il sinistro di Gallitelli trova la deviazione sotto porta di Claro per il 2-2. A 3' dall'intervallo il Bernalda raggiunge il bonus di 5 falli, pochi istanti più tardi, il Giovinazzo passa in vantaggio con un siluro dalla distanza di Bellaver per il 2-3. Il tecnico Foletto rimette nuovamente il quinto di movimento (Bellaver) e il Bernalda tenta la sortita con Turek ma Bellaver si dimostra abile anche come portiere. Nell'ultimo minuto della frazione il Giovinazzo coglie il palo con un diagonale di Zago; le squadre vanno al riposo con il vantaggio degli ospiti.

Nella ripresa approccio aggressivo del Bernalda: Di Capua è prodigioso sulla mezza girata di Turek, poco dopo, il sinistro di Gallitelli viene deviato in corner sempre dall'estremo del Giovinazzo. Gli ospiti ci provano con Zago, De Pizzo si rifugia in angolo. Sono le prove della rete dei pugliesi: sugli sviluppi di una rapida battuta da fallo laterale l'indisturbato Zago la mette in rete per il 2-4. Il Giovinazzo insiste Fermino calcia oltre la traversa da buona posizione mentre Piscitelli trova l'opposizione di De Pizzo. Il Bernalda accorcia le distanze approfittando del quinto di movimento dei biancoverdi: Claro da distanza siderale trova la porta per il 3-4. Passano pochi secondi per il pareggio rossoblu: Gallitelli colpisce il palo sulla palla Turek è testo a depositare in rete per il 4-4. Il Giovinazzo raggiunge il bonus di 5 falli ma sono i pugliesi che cercano la sortita offensiva: Mongelli chiama alla deviazione in tuffo De Pizzo ma nulla può sulla sassata dalla media distanza di Bellaver per il 4-5. Risponde il Bernalda con il mancino di Gallitelli: Di Capua devia in angolo. Sono, però,  i pugliesi a segnare: Fermino dal calcio d'angolo impegna De Pizzo ma Jander è lesto a depositare in gol per il 4-6.  Il tecnico Rispoli tenta la carta del quinto di movimento (Steinwandter) ma sono gli ospiti a passare ancora con un tiro da distanza siderale di Bellaver per il 4-7. Il Bernalda con orgoglio cerca di venire in avanti: Turek colpisce il palo e, poco dopo, il sinistro di Gallitelli inganna Di Capua per il 5-7; in ripartenza i biancoverdi colpiscono ancora con Jacquier che chiude i conti per il 5-8 finale.

 

ORSA BERNALDA-GIOVINAZZO 5-8 (2-3 pt)

OR.SA BERNALDA: Brescia, Claro, Braico, Steinwandter, Murillo, Gallitelli, Grossi, De Pizzo, Zito, Turek, Garcia, Quinto. All. Rispoli

G.S. GIOVINAZZO C5: Di Capua, Jacquier, Piscitelli, Mongelli, Zago, Alves, Bellaver, Depalma, Fermino, Saponara, Jander, La Notte. All. Foletto - Faele

ARBITRI: Capaldi di Isernia e  Vasile di Isernia, crono: Valentini di Bari

MARCATORI: pt 3'20'' (rig.) Gallitelli (B), 7'15''  Mongelli (G), 13'59''  Saponara (G), 14'19 '' Claro (B), 17' 24'' Bellaver (G); st 4'27'' Zago (G), 9'28'' Claro (B), 9'34'' Turek (B), 11'29'' Bellaver (G),  14'35'' Jander (G), 16'36'' Bellaver (G), 18'16'' Gallitelli (B), 19'15''Jacquier (G)

Ammoniti: Steinwandter (B), Turek (B), Rispoli (B), Zito (B), Zago (G)


Ufficio stampa Or.sa Bernalda Futsal

Enrico Losito