breaking news New

21/02/2021 10:23

Il cambio di guida tecnica non sortisce gli effetti sperati: per il Città di Sestu nuovo ko a Roma

Il cambio di guida tecnica non ha prodotto effetti immediati ed il Città di Sestu rientra a casa a mani vuote per l'ennesima volta, sorride la Lazio Calcio a 5, vittoriosa per 6-2 nella sfida valida per la sedicesima giornata del Campionato di Serie A2.

I padroni di casa partono con Tarenzi, Flores, Tubau Capponi e Lupi, gli ospiti rispondono con Zanatta, Bueno, Cau, Casu e Lamas.

La gara è ricca di spunti sin dai primi istanti con i due portieri chiamati ad interventi importanti, Zanatta chiude su Capponi, Flores e Chilelli, lo imita il suo collega Tarenzi sulle conclusioni di Lamas e Cau.
I rossoblù si fanno preferire ed intorno alla metà della prima frazione sfiorano il vantaggio con il palo colpito da Lamas, i biancocelesti invece, nel loro maggior momento di difficoltà, colpiscono al 11'12" con Tubau ben servito da Capponi e, spinti dall'entusiasmo, trovano prima il raddoppio firmato Dionisi al 14'41", poi Zanatta compie un autentico miracolo su Chilelli prima del tris di Lupi dopo il legno colpito da Flores ed all'intervallo il tabellone recita 3-0 per i capitolini.

Nella ripresa i sestesi cercano subito gli spazi per riaprire la contesa ed è Bueno ad avere una palla d'oro, Tarenzi gli sbarra la strada, sul fronte opposto Flores si va trovare ben appostato accanto al secondo palo e finalizza al meglio uno schema d'angolo mettendo a referto il 4-0 al 2'52".
Gli isolani hanno una reazione d'orgoglio e si gettano in avanti per ridurre il divario nel minor tempo possibile e ci provano, nell' ordine, due volte Casu, prima fuori di poco poi fermato dal portiere avversario, Atzeni e Lamas prima del gol di Pire all'11'08" su assist di Bueno, qualche istante più tardi si giocano il power-play con Asquer schierato come quinto uomo ma la mossa non premia.
Nelle ultime battute la Lazio trova il modo di allungare la forbice, al 16'19" Flores ribadisce in rete una conclusione di Lupi stampatasi sul montante e 63 secondi dopo Tubau butta giù la porta nonostante ci fosse Lamas a terra colpito involontariamente dallo stesso pivot, un gol che ha scaldato gli animi per qualche secondo, Tarenzi continua nella sua serata magica negando la rete per due volte a Bueno ma non può nulla sul tiro di Lamas arrivato dopo una sua stessa respinta che sancisce il 6-2 finale.

Altra battuta d'arresto per il Città di Sestu e salvezza diretta sempre più lontana soprattutto dopo i risultati di questa giornata, ora per i rossoblù si prospetta l'ultimo derby stagionale contro la Leonardo e l'obiettivo è quello di far punti per evitare di rimanere a quota zero per quanto concerne le sfide con le corregionali ma soprattutto per tenere a debita distanza l'ultimo posto che vorrebbe dire retrocessione.


LAZIO - CITTA' DI SESTU 6-2 (pt 3-0)
LAZIO: Tarenzi, Lupi, Flores, Tubau, Capponi, Pompei, Polverini, Dionisi, Ruzzier, Hamazawa, Chilelli, Dell'Ariccia. Mannino
CITTA' DI SESTU: Zanatta, Lamas, Bueno, Cau, Casu, Corona, Asquer, Atzeni, Floris, T. Lintas, Pire. All. Floris
ARBITRI: Mario Certa (Marsala), Tullio Graziano (Palermo), crono: Pasquale Giaquinto (Ostia Lido)
MARCATORI: pt 11'12'' Tubau (L), 14'41'' Dionisi (L), 18'31'' Lupi (L), st 2'52'' Flores (L), 11'08'' Pire (S), 16'19'' Flores (L), 17'22'' Tubau (L), 19'17'' Lamas (S)
NOTE: ammoniti Flores (L), Bueno (S), Asquer (S)