breaking news
  • 18/05/2022 23:06 #SerieC1Lazio: il Torrino batte 7-5 il Santa Gemma, è finale con l'Atletico Grande Impero
  • 18/05/2022 11:45 #SerieA2 gir. D, respinto il ricorso delle Aquile Molfetta: omologato il 2-3 con la Futura
  • 17/05/2022 23:00 #Under21: Perconti ko 5-3, Laurentino campione laziale e ammesso ai playoff nazionali
  • 17/05/2022 22:14 #SerieC1Lazio, Atletico Grande Impero-Spes Poggio Fidoni 5-5 dts: Rubei & C. in finale

23/01/2022 18:22

Il Cesena impone la legge della capolista: l'Olympia Rovereto tiene per un tempo, poi è solo Cesena

Un ottimo primo tempo non basta alla Dolomiti Energia Rovereto per frenare la corsa della capolista Futsal Cesena che, nella ripresa, riesce a imporre la sua supremazia sulla formazione di Saiani. Nel primo turno del girone di ritorno della Serie B nazionale, in terra romagnola, la formazione trentina recupera in extremis un po’ di giocatori e fa esordire il giovane italobrasiliano Gui. 


LA CRONACA - Nel primo tempo la tattica delle “pantere” fa soffrire la leader guidata da Osimani chiudendo bene in difesa e non disdegnando le puntate in avanti, pur con l’assenza del bomber Frisenna. La gara rimane in equilibrio con i padroni di casa che trovano il primo varco al 12’ quando Gardelli salta anche Ceschini, ma la conclusione viene respinta sulla linea da un intervento in scivolata di Marisa. Poi sono due le occasioni per l’Olympia: ma prima Moufakir e poi Basso non trovano la porta per poco da buona posizione nel giro di venti secondi.


Nel secondo tempo il pressing romagnolo si fa più intenso e gli allenamenti a ranghi ridotti degli ultimi giorni cominciano a farsi sentire nelle gambe delle “pantere”. Al 2’ ci vuole tutta la reattività di Ceschini per fermare Jamicic e poco dopo è il palo a respingere una punizione bomba di Gardelli. Al 5’ Gardelli ruba palla a Marisa a metà campo ed innesca il contropiede letale che permette a Jamicic di portare in vantaggio i bianconeri. 


La rete tramortisce la truppa trentina che rischia su un colpo di testa di Venturini che bacia la traversa, ma cade poi per il piede dello stesso giocatore dopo un errore d’impostazione in fase difensiva. È quindi Vignoli in rapida successione a calare il tris con una conclusione di fuori resa imparabile anche da una deviazione di Moufakir.


L’Olympia cerca di rimanere in partita anche se ancora in ripartenza è il Cesena a realizzare sull’asse Badahi-Gardelli. Trentini a segno poco dopo grazie ad una deviazione di Zandoli nella propria porta su un diagonale da destra di Cristel. Chiude il conto il 26° gol stagionale di Gardelli che trova la porta rimpallando su Rafinha.


Contro la squadra che ha messo a segno undici vittorie ed un pareggio e ha subito solo dodici gol, resta comunque il primo tempo giocato alla pari dall’Olympia per provare a compiere il colpaccio sabato prossimo, in casa dopo più di un mese, contro il Fossolo. 


C.C.


FUTSAL CESENA-DOLOMITI ENERGIA ROVERETO 5-1 (pt 0-0)

FUTSAL CESENA: Montalti, Zandoli, Hassane, Venturini, Badahi, Vignoli, Gardelli, Traversari, Suzzi Barberini, Meleleo, Jamicic, Casadei. All.Osimani.

DOLOMITI ENERGIA ROVERETO: Ceschini, Maddalosso, Salvador, Gui, Moufakir, Marisa, Rafinha, Granello, Basso, Cecchin, Cristel, Spangaro. All. Saiani.

ARBITRI: Di Filippo (Treviso) e Bontorin (Bassano del Grappa). Crono: Taglioni (Bologna).

MARCATORI: st 4’38” Jamicic (FC), 6’56” Venturini (FC), 7’27” Vignoli (FC), 11’23” Gardelli (FC), 12’06” autorete di Zandoli (DER), 14’57” Gardelli (FC)

NOTE: ammoniti Badahi (FC) e Ceschini (DER)