breaking news
  • 03/07/2022 12:30 #Serie B, Nicola Masiello è stato riconfermato sulla panchina del Senise

09/03/2022 16:26

Il cuore della Real Casalgrandese batte il Cerreto d'Esi: Raiola e Rinaldi fanno sorridere Grossi

Andata del confronto valevole per le fasi finali nazionali di Coppa Italia quella che vede, a Casalgrande, l'arrivo dei marchigiani del Cerreto d'Esi. Real che come ormai da qualche settimana, si presenta rimaneggiato contando ben cinque indisponibili, ma non per questo arrendevole e, a discapito del Cerreto, gioca una partita di solidità e sacrificio come i ragazzi di Grossi fanno da tempo. 


LA CRONACA - Nemmeno il tempo di iniziare che Raiola, in formato Sofia Goggia,  effettua uno slalom gigante da manuale tra le maglie ospiti e, a tu per tu con Tommasini, lo fredda di precisione. Il Cerreto non demorde e 120 secondi dopo, trova il pari con un missile terra aria di Occhiuzzi che non lascia scampo a Garrapa, il quale non può che toccare il bolide ma senza neutralizzarlo. Il Real punge ancora al minuto 10 con un'ottima iniziativa di Rinaldi, che si presenta davanti a Tommasini e lo batte di giustezza (nella foto l'esultanza): poi il tempo scivola sul sostanziale equilibrio, anche se è il Real a punzecchiare l'estremo ospite in un paio di occasioni che meriterebbero miglior sorte prima dell'intervallo. 


Nei primi due minuti della ripresa arrivano due buone occasioni per la formazione di Grossi che però, da quel momento, cala di intensità lasciando campo al Cerreto che aumenta i giri del proprio motore. I marchigiani hanno due occasionissime per il pareggio ma Spiderman Garrapa mette il mantello e vola a sventare. Il tempo passa e inesorabilmente aumenta il forcing del Cerreto, che approfitta del calo inevitabile dei ceramici per affacciarsi con più frequenza al tiro. 


La squadra di Amadei costruisce palle gol importanti con Largoni ma sale in cattedra ancora un superlativo Garrapa che accetta la sfida del numero 20 marchigiano e per ben quattro volte si oppone alla grande. Il Real regge l'urto e nel finale, dopo un ultimo pericolo corso, sono gli stessi ospiti a capire che per questa sera meglio "desi"stere per affondare l'attacco tra due settimane nella gara da giocare in casa. Real che ottiene un buon risultato in visita del ritorno dove si andrà a giocare nelle Marche sicuramente con qualche cambio in più. 


E’ stata la vittoria di un grande gruppo, che davanti alle difficoltà continua a dimostrare di essere squadra dove tutti hanno un ruolo fondamentale e di cui, anche contro il Cerreto, si ha avuto una prova concreta.


REAL CASALGRANDESE-CERRETO D'ESI 2-1 (pt 2-1)

REAL CASALGRANDESE: Vitale, Raiola, Rapacchietta, Mariani, Rinaldi, Dopico, Garrapa, Bivinelli, De Risi, Capacchione, Qoura, El Moussabiq.

CERRETO D’ESI: Di Ronza, Bruzzichessi, Lo Muzio, Occhiuzzo, Neitsch, Marturano, Graziano, Tomassini, Casoli, Lo Muzio, Largoni, Mosciatti. All. Buratti.

ARBITRI: Covello di Pisa e Landi di Prato. Crono: Di Benedetto di Parma. 

MARCATORI: pt 1' Raiola (CA), 3' Occhiuzzo (CE), 10' Rinaldi (CA)






Foto: Ermidi