Il derby lascia cattive notizie al Potenza Picena: al PalaPrincipi strappa tre punti il Recanati

Pomeriggio da dimenticare per il Futsal Potenza Picena. Il derby del PalaPrincipi va al Recanati, che dimostra ancora una volta l’elevata qualità dei suoi giocatori, bravi a imporsi nel gioco di squadra e ad approfittare di una giornata completamente storta degli uomini di casa. C’è da voltare subito pagina e ripartire, traendo insegnamenti preziosi da una sconfitta forse persino troppo severa, ma assolutamente meritata.

Partono fortissimo gli ospiti, che creano non poche difficoltà al quintetto di mister Magnaterra sfruttando la maggiore esperienza in campo. È proprio grazie a una buona manovra di squadra che arrivano i primi due gol, uno dietro l’altro, ad opera di Sabbatini. I giallorossi le tentano tutte per farsi vedere dalle parti di Vittori, ma gli avversari chiudono gli spazi concedendo poco o nulla. Del Pizzo inventa un gol da applausi e poco prima del suono della sirena arriva anche il quarto centro a opera di Da Silva. Al rientro sul parquet, Potenza Picena accenna la reazione, ma Recanati è attentissima e colpisce duro nelle ripartenze. Da Silva e Gattafoni siglano altre due reti e serve a poco il gol della bandiera di Di Matteo.

È una battuta di arresto, nulla più. C’è da reagire immediatamente, senza pensarci nemmeno troppo. Testa bassa che i playoff sono ancora lì. Gli obiettivi non cambiano.





Ufficio Stampa Futsal Potenza Picena