breaking news
  • 22/01/2022 20:43 Serie A2F, girone A: nell'anticipo della 12ª giornata Virtus Romagna-Bagnolo 1-2
  • 22/01/2022 16:41 Serie AF: 12ª giornata, goleada Real Statte in casa della Lazio: termina 4-8
  • 21/01/2022 22:12 Serie A2F, girone B: nel recupero della 11ª giornata Jasnagora-Pelletterie 2-2

01/12/2021 10:29

Il #futsalmercato è ufficialmente aperto: il riepilogo di tutti i movimenti (e quello che avverrà)

Da poche ore si è aperto ufficialmente il #futsalmercato di riparazione, la sessione di dicembre in cui sarà possibile apportare le modifiche agli organici correggendo gli errori commessi nel corso dell’estate. Saranno tre settimane di trattative, che si concluderanno qualche giorno prima di Natale: diverse le operazioni già andate in porto, tante quelle attualmente in corso. Possibile che già per il turno dei campionati nazionali del prossimo fine settimana potrebbero presentarsi al via, sui vari campi, squadre dalla struttura di gioco modificata rispetto all’ultima giornata andata in scena nel weekend che ha chiuso il mese di novembre.


Chiaramente Calcio a 5 Anteprima, nel rispetto del suo “modus operandi”, darà riscontro di tutto quello che accadrà nei prossimi giorni, come d’altronde sta già facendo. Le trattative più importanti sono già state attenzionate ai nostri lettori: in questo servizio vogliamo riferire di tutto quello che si sta sviluppando ma anche di ciò di cui abbiamo parlato in questi giorni, che però possono dare un’idea di quello che si sta muovendo sotto traccia.


L’Opificio 4.0 CMB sta attendendo il passaggio allo stato di comunitario di Edelstein, che stava prendendo la cittadinanza polacca, passaggio che permetterebbe al sodalizio di Auletta di tesserarlo come “non extra-comunitario” (l’attuale normativa ne consente solamente due. Il Syn-Bios Petrarca La Came Dosson sta definendo il ritorno in Italia dal Kuwait di Vitor Reinoldi, aveva fatto un pensierino a Rafinha Rizzi, in uscita dalla Feldi Eboli (dove il nuovo tecnico Samperi sta elaborando la lista della spesa per i rinforzi da chiedere al dt Serratore) ma a quando pare a un passo dalla Sandro Abate.


Irpini molto attivi nelle consultazioni. Ramon si è già accasato a Pomezia, lato Fortitudo, Lolo Suazo può uscire solo nel caso di una adeguata contropartita, sondato il Saragozza per un eventuale ritorno di Dian Luka, mentre pare tramontata l’idea di convincere Fantecele: resta al Mouveaux. Scarpitti è alla ricerca di un portiere visti gli infortuni di Perez e Guennounna, e avrebbe fatto capire che non gli dispiacerebbe provare la carta-Creaco. Sempre in Campania, il Napoli dopo il via libera prima a Crema (passato al Real San Giuseppe) e poi a Molitierno (già ufficializzato dalla Fortitudo Pomezia), rimpiazzato con Loconte giunto in prestito dalla Sampdoria, difficilmente farà partire Fernandinho ma potrebbero esserci novità nel breve riguardo Alex, in tribuna (a sorpresa?) nel derby di Avellino: si parla di “chiacchierate” del Diablo proprio con Sandro Abate e Real San Giuseppe. 


Scendendo più a Sud, della Cormar Polistena si è detto tantissimo ma le ultime notizie danno per certi i passaggi di Eric Da Silva al Pescara (che starebbe trattando anche Del Pizzo e Borsato in uscita dal Porto San Giorgio), della coppia Juninho-Ique all’Hellas Verona, oltre al prestito di Minnella alla Futura, mentre come detto Creaco sarebbe appetito dalla Sandro Abate. In entrata doppio colpo in arrivo: Urio dal Nervesa e Richichi dalla MGM 2000, in piedi sempre l’idea Bavaresco. A Catania, invece, trattativa in dirittura di arrivo per Javi Alonso (nella foto), appena svincolato dal Futbol Emotion Saragozza.


Risalendo la Penisola, da Manfredonia è in partenza Canabarro (tornerà a giocare in Brasile con il Corinthians), in uscita c’è anche Boaventura. Risalendo la dorsale adriatica, a Pescara stanno per annunciare Eric del Polistena, e presto si dovrebbero risolvere le trattative come detto con Del Pizzo e Borsato. Da Pesaro, dopo che il presidente Pizza ha escluso partenze dicembrine (leggasi De Oliveira), potrebbe uscire Miarelli che gradirebbe tornare a giocare vicino casa.


Proprio nella Capitale, l’Olimpus starebbe ipotizzando un altro pezzo per potenziare ulteriormente il roster: voce attendibile, potrebbe venire sacrificato Jorginho (che piace a tanti club di A2, dove può realmente fare la differenza). Pure il Lido di Ostia è in cerca di un terminale offensivo, anche perchè non è una novità dell’interessamento a Sanchez della Sandro Abate. Intanto è svanito il sogno-Ramon, accasatosi come detto a Pomezia.


Tempi di valutazioni (e correttivi), infine, anche per la L84, alla ricerca in particolare di un laterale destro possibilmente italiano (o formato) che possa alzare qualitativamente la fase offensiva: per il ds Falco un compito davvero improbo.