Il Miti Vicinalis chiude la stagione col Cornedo, Otero: ''Squadra che metterà grande agonismo''

La stagione regolare sta per terminare e sabato 1º maggio va in scena l'ultimo turno di campionato nel girone B di Serie B. Il Miti Vicinalis, matematicamente salvo già da un po', se la dovrà vedere, nella sfida interna a Vazzola, contro un Futsal Cornedo che per poco non rischiava di finire in zona play-out, tuttavia definitivamente allontanata dopo la sconfitta del Giorgione sul campo del Sedico.

Alexis Otero, centrale uruguaiano della formazione vazzolese, ha risposto ad alcune nostre domande in vista di quest'ultimo turno. 

-Sabato affronterete il Cornedo, già salvo dopo la sconfitta del Giorgione con il Sedico. Pensi che Gonella e compagni cercheranno fin da subito di aggredire la partita o avranno comunque un atteggiamento prudente nei vostri confronti? 

"Penso che verranno qui per fare la loro partita e se la giocheranno con il grande agonismo che li caratterizza".

-Sicuramente chiudere il campionato in bellezza, con una vittoria, è sempre piacevole. Tuttavia, dal momento che il Vicinalis il suo per questa stagione l'ha fatto, ritieni possa esserci spazio per qualche novità tattica oppure per un gioco più spensierato? 

"Noi scenderemo in campo come tutte le altre partite, pensando a fare i tre punti senza guardare alla classifica. Sarebbe però bello che anche chi ha giocato meno durante l’anno possa togliersi qualche soddisfazione".

-Hai disputato la tua prima stagione per intero con la maglia del Miti. Ci tracci, al volo, un bilancio sommario di quanto fatto finora? 

"Tutto sommato sono contento di com’è andata quest’annata, viste le tante difficoltà che abbiamo dovuto affrontare soprattutto fuori dal campo. E sono convinto che il prossimo anno il Vicinalis sarà sempre presente per dare battaglia come in questa stagione". 




Ufficio Stampa Miti Vicinalis