Il Noci si ferma sul più bello, il plauso di D'Elia: ''Peccato, è mancata la ciliegina sulla torta''

Una cavalcata incredibile, smorzata sul più bello. La sconfitta del PalaWojtyla contro il Bissuola nell’ultimo atto della Coppa Italia C1 è stata la prima del 2021/2022 per il Futsal Noci. Lo riconosce il presidente Giandomenico D’Elia, che è scrosciante negli applausi al suo team. Ferdinelli e compagni, oltretutto, prossimamente potranno ancora contendere l’ennesimo trofeo: sfida al Ruvo per la Supercoppa regionale.

“Non avremmo dovuto dire grazie ai ragazzi solamente se oggi avessimo portato l’ennesimo trofeo a casa – le parole del numero uno del club pugliese. - Hanno dato tanto e sarebbe stata la ciliegina sulla torta. Final Four significa anche arrivare tutti al massimo fisicamente, e per questo vanno fatti i complimenti ai veneti che da questo punto di vista sono stati superiori alle altre. Certo, resta l’amaro in bocca dato che ritengo tecnicamente la mia squadra la più forte. Ripartiremo dalla Serie B, i miei giocatori dovranno capire che pure l’arbitraggio sarà differente. Si lascia correre e gli scontri sono di diversa entità, ed oggi si è visto. Una cadetteria meritata e goduta, ma un altro mondo. Sono consapevole delle loro abilità e prometto regaleremo un’ottima annata ai nostri tifosi”.


CLICCA QUI PER LA VIDEO INTERVISTA