breaking news

03/01/2021 20:21

Il Pesaro inizia l`anno con una sconfitta: rossiniani ko, ma sono in Final Eight

Di solito servono tre indizi per fare una prova, ma anche due possono essere sufficienti: gli inizi non piacciono all’Italservice Pesaro. Nella prima gara del 2021 infatti è arrivata la seconda sconfitta stagionale: a Catania la Meta ha avuto la meglio 4 a 3 dei biancorossi. Un pò come era successo ad inizio campionato nella prima giornata di Serie A tramutata in kappao dal Mantova, Pesaro ha spinto e creato più occasioni degli avversari, ma è stata troppo distratta in alcune situazioni, risultate poi decisive ai fini del risultato.

Alla Meta di mister Samperi va il merito di aver approfittato di ogni errore dei Colini-boys. Che pure erano passati in vantaggio con Borruto all’11’. Neanche un minuto però e una prima disattenzione costa il pareggio siglato da Sanz. Altri 4 minuti e una difesa troppo leggera concede anche il 2 a 1 ai padroni di casa (gol di Venancio), risultato con cui si va al riposo.

Durante l’intervallo l’Italservice ricarica le pile e torna in campo carica a molla per rimontare. Dopo appena 20 secondi Canal firma il 2 a 2, ma i biancorossi non si accontentano e continuano a premere forte. Fioccano le conclusioni, su cui il marchigiano Enrico Ricordi – portiere della Meta Catania – è più volte provvidenziale. Arriviamo al cuore del secondo tempo e così come nella prima frazione Pesaro commette un paio di errori che costano caro: Josiko trova così la rete del 3 a 2, Venancio firma anche il 4 a 2.

L’Italservice inserisce il portiere di movimento e crea palle gol in serie. Borruto al 19′ accorcia le distanze, Canal a pochi istanti dal termine potrebbe anche pareggiare, ma di nuovo Ricordi si supera e con una gran parata fissa il 4 a 3 definitivo.

Sconfitta amara per i rossiniani, apparsi stanchi dalle tante partite consecutive disputate durante queste festività. Non è un alibi però: stanchezza o meno, nelle prossime gare per tornare a vincere servirà sicuramente maggiore attenzione.

Anche perché il tempo di recuperare non c’è. Mercoledì l’Italservice sarà di scena a Mantova per la prima giornata di ritorno. La voglia di rivalsa da questo passo falso e dal risultato dell’andata dovranno fungere da benzina per una prestazione di immediata riscatto.

 

META CATANIA-ITALSERVICE PESARO 4-3 (pt 2-1)
META CATANIA: Manservigi, Ricordi, Dovara, Sanz, Messina, Rossetti, Silvestri, Baldasso, Quintairos, Baisel, Tomarchio, Josiko, Biagianti, Rinaudo. All.Samperi
ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Dionisi, Guennounna, Fortini, Salas, Honorio, Borruto, Canal, Cuzzolino, De Oliveira, Marcelinho, Jefferson. All.Colini
ARBITRI: Gennaro Cefalà (Lamezia Terme), Fabio Rocco De Pasquale (Marsala), crono: Fabio Perez (Milano)
MARCATORI: pt 11’20” Borruto (P), 12’10” Sanz (M), 16’45” Baldasso (M), st 00’20” Canal (P), 10’30” Josiko (M), 15’00” Baldasso (M), 19’00” Borruto (P)
NOTE: ammoniti Josiko (M), Sanz (M)


Ufficio Stampa Italservice Pesaro