breaking news

19/06/2021 18:05

Il Polistena abbraccia la Serie A: in gara-2 travolta l'Active Network per 9-2. Gran poker di Creaco

Si è chiusa al PalaCus di Viterbo la stagione di serie A2. Di Fronte Active Network e Polistena nella gara di ritorno della finale play off per conquistare un posto nella massima serie di futsal. Finisce in gloria per il Polistena che bissa il successo di gara-1 con un perentorio successo per 9-2 in terra laziale. I calabresi sono in serie A!

Pronti e via e il Polistena passa in vantaggio, veloce combinazione che porta in rete Cordeiro Maluko al 2’28’’ (0-1). La reazione dei padroni di casa sta nei piedi di Davì che, meno di un minuto dopo, impegna in una difficile parata l’estremo difensore avversario Parisi. Doppia parata anche del portiere dell’Active Bellobuono al 6’ su Silon. Portieri protagonisti, sull’altro fronte è Parisi a dire di no a Lemedica. Dal possibile 1-1 si passa invece allo 0-2, gli ospiti con una veloce ripartenza portano al tiro Arcidiacone, la cui conclusione non viene trattenuta da Bellobuono. Sulla corta respinta dell’estremo difensore di casa si avventa Creaco all’11’ e realizza il 2-0 in favore del Polistena. Gli uomini di mister Ceppi provano a scuotersi e con Sachet sfiorano il gol. Polistena cinico con Vinicius che segna il 3-0 dopo appena 17’. I viterbesi provano il portiere di movimento ma all’Active non ne va bene una ed arriva anche il poker a porta sguarnita ancora di Creaco quando mancano pochi secondi al suono della sirena.

Nella ripresa si chiudono i giochi, quando Creaco mete a segno in diagonale la quinta rete (0-5). Un Active demoralizzato prova disperatamente la rete della bandiera che trova dal dischetto grazie a Giuseppe Curri che scarica in rete tutta la rabbia e la frustrazione sua e dei suoi compagni (1-5). E’ solo un bagliore però, perché sugli sviluppi di un piazzato è Silon a ristabilire le distanze e a chiudere i giochi in modo definitivo con la rete del 6-1. Tuttavia l’orgoglio dei padroni di casa porta alla seconda rete di Claro (2-6) a seguito di una azione nata dal portiere di movimento. Il quinto uomo dimostra che l’Active ha coraggio, ma il Polistena non perdona e punisce con altre due reti messe a segno da Vinicius e Creaco (per lui poker). Chiude i giochi con il 9-2 finale Vinicius, per una vittoria perentoria anche se il punteggio è apparso un po’ troppo pesante per l’Active. A fine gara festa grande per i calabresi che salgono sull’autobus per la serie A, per l’Active è stata una stagione di grandissima rilevanza con un epilogo, però, molto amaro.

ACTIVE NETWORK-FUTSAL POLISTENA 2-9 (pt 0-4)


ACTIVE NETWORK: Bellobuono, Sachet, Davì, Curri, Lamedica, Thinthawon, Lepadatu, Mora, Claro, Piccioni, Macchioni, La Bella. All. Ceppi
FUTSAL POLISTENA: Parisi, Creaco, Maluko, Diogo, Vinicius, Malara, Arcidiacone, Silon Dentini, Attinà, Juninho, Prestileo. In panchina Cordiano
ARBITRI: Rocco Morabito (Vercelli), Simone Zanfino (Agropoli), crono Simone Pisani (Aprilia)

 MARCATORI: pt 2’28’’ Maluko (PO), 11’01’’ Creaco (PO), 17’24’’ Vinicius (PO), 19’10’’ Creaco (PO), st 1’20’’ Creaco (PO), 6’09’’ Curri (AN) su calcio di rigore, 7’40’’Silon (PO), 11’22’’ Claro (AN), 12’33’’ Vinicius (PO), 16’51’’ Creaco (PO), 18’10’’ Vinicius (PO),

NOTE: ammoniti Maluko (PO), Vinicius (PO)


emme.elle




Galleria