breaking news
  • 07/10/2022 15:40 Covid, positività accertate nel Real Fabrica: la gara di Ariccia rinviata al 19 ottobre

22/09/2022 12:08

Il Pordenone pronto a godersi il viaggio: sabato il Milano per la prima, storica, in Serie A2

L'attesa è finita. Si alza il sipario e si riaccendono le luci del Pala Flora, il cronometro è pronto a scandire i primi quaranta minuti del Pordenone in Serie A2: è dal 2014 che il Friuli non arrivava così in alto.

Ventinovesima stagione di calcio a 5 per i neroverdi che, al loro debutto assoluto nella nuova categoria, si presentano con una formazione interamente friulana, rafforzata da tre giocatori Sloveni, e dallo staff tecnico, a cominciare dal nuovo inserimento di mister Cristian Bertoli, che, ora possiamo dirlo ufficialmente, nei giorni scorsi ha conseguito a pieni voti il patentino di allenatore di primo livello, succedendo come timoniere a Massimo Leo e Giovanni Doria. Al suo fianco, confermato lo staff vincitore della Serie B: da Antonio Rollo come preparatore atletico a Martino Lucchetta come preparatore dei portieri, fino al nostro "team leader" Marko Hrvatin, match analyst, traduttore per la componente straniera, e soprattutto portavoce della truppa neroverde.


"Sabato tocchiamo un'altra tappa importante del nostro lungo percorso, fatto di tantissimi sacrifici da parte di tutti i nostri collaboratori che, a vario titolo, ci hanno aiutato ad avere una crescita costante, dopo la ripartenza del 2012." - commenta così il Presidente Alessandro Onofri, alla vigilia del match - "Rappresentare la nostra regione e la Città in questa categoria ci riempie di orgoglio, abbiamo sempre cercato di valorizzare il territorio, ci proveremo anche quest'anno, ben consapevoli che sarà un campionato tosto e dove dovremo dare tutti il 100% per ben figurare."

Sulla strada dei ramarri subito un appuntamento di lusso, con il Milano C5 primo ospite stagionale del Pala Flora: una formazione storica del calcio a 5 italiano che da oltre vent'anni calca i più importanti parquet nazionali.
L'obiettivo, da qui alla fine, rimane sempre lo stesso: "Uscire dal campo sapendo di aver dato tutto quello che abbiamo, senza rimorsi. Vogliamo goderci pienamente la categoria, senza pressioni e senza ansie. Poi nel corso della stagione capiremo dove siamo ed a cosa possiamo ambire." - conferma Onofri.

L'appuntamento con il grande futsal al Pala Flora è fissato, come al solito, alle 16:00, con ingresso gratuito. Atteso il pubblico delle grandi occasioni, per il debutto dei nostri ragazzi che tornano a giocare, finalmente, in un palazzetto senza restrizioni. "Contiamo di riavere nuovamente il tutto esaurito." - conclude il Presidente - "Per questo motivo, nonostante la Serie A2 preveda una quota di ingresso, abbiamo deciso di giocare diverse partite a porte aperte: una di queste sarà proprio quella di sabato contro il Milano.







Ufficio Stampa Pordenone