Il Potenza Picena si rimette in moto a Fano. Montagna: "L'arrivo di Piovesan ci ha reso completi"

Il campionato riparte subito con un impegno che il Potenza Picena deve affrontare con la massima atte zone, perché la trasferta di Fano con l’Eta Beta è una delle partite probabilmente più insidiose della stagione, ancora di più se si presentano dopo una lunga sosta come quella che ha accompagnato la squadra di Perugini tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021. Una sosta affrontata come? Lo abbiamo chiesto ad Alvaro Andrè Montagna, otto gol per lui finora, al quale abbiamo anche domandato come ha visto i suoi compagni di squadra a livello di condizione.


“In verità ci siamo fermati solo per i giorni festivi, ci siamo allenati praticamente sempre curando di più la parte fisica, tenendo sempre una intensità molto alta in allenamento”.


- L’arrivo di Piovesan ha sicuramente migliorato la vostra forza offensiva. Cosa ti aspetti nella seconda parte di stagione alla luce di questo nuovo innesto?


“E’ arrivato il giocatore che a moi mancava per completare la rosa in chiave più offensiva, lui è uno che vede tanto la porta ma fa anche giocare la squadra, sa proteggere bene la pala, un grande giocatore ma anche una brava persona: sappiamo tutti le sue qualità e siamo contenti che lui faccia parte del nostro gruppo”.


- Riprendete il campionato con una delicata trasferta a Fano. Come avete preparato la partita? Ci sono novità a livello di formazione”


“Sappiamo che non sarà una trasferta facile, come tutte le partite che abbiamo giocato fino adesso, l’importante è che stiamo lavorando bene, concentrati sul nostro obiettivo. La squadra è al completo, non ci sarà solo Gabaldi, ma presto anche lui darà il suo contributo in campo”.