Il sinistro di Cuzzolino vale un punto d'oro a Dosson: l'Italservice rimonta in extremis la Came

Un missile, dei suoi, allo scadere. Cuzzolino evita la sconfitta dei biancorossi sul parquet di Dosson di Casier. La quarta giornata di Serie A tra Came e Italservice termina 3-3.

Pesaro torna con un punto dal Veneto, prezioso e meritato. Prezioso perché arrivato al fotofinish, grazie alla carta del power play. Meritato perché capitan Tonidandel e compagni hanno offerto un’altra prestazione generosa in pochi giorni e il pareggio, tutto sommato, è il risultato più giusto. Di fronte c’era una Came ancora a secco di punti, affamata più che mai. Colini e ragazzi lo sapevano e sono entrati in campo subito col piglio giusto. 

LA CRONACA - Canal sblocca la gara in avvio, De Oliveira raddoppia prima dell’intervallo. In mezzo, il momentaneo pareggio timbrato da Dener.

I locali sembrano averne di più a inizio ripresa. Vieira fa subito 2-2 e seguono poi occasioni da ambo le parti. Suton a 7′ dalla sirena firma il primo sorpasso veneto. Pesaro abbassa la testa, 

Taborda indossa la maglia del portiere di movimento e inizia il forcing finale: Pietrangelo è miracoloso, Borruto sbatte sul palo ma quando sembra finita ecco il missile di Cuzzolino, dritto all’incrocio. L’argentino corre sotto il settore ospiti, presenziato da una rappresentanza di fedelissimi tifosi biancorossi.

Poteva andare meglio, poteva andare peggio. E’ andata così. Ora si sale ancora sul pullman e si torna a casa perché venerdì i tricolori scenderanno – di nuovo – in campo: il Manfredonia farà visita al PalaFiera (ore 20). E sarà un’altra battaglia. 


CAME DOSSON-ITALSERVICE PESARO 3-3 (pt 1-2)

CAME DOSSON: Pietrangelo, Belsito, Dener, Suton, Vieira, Galliani, Juan Fran, Di Guida, Bacchin, Arnon, Azzoni, Espindola, Ditano, Gavioli. All. Rocha

ITALSERVICE PESARO: Espindola, Tonidandel, Borruto, Canal, Taborda, Ciappici, Mariani, Fortini, Honorio, Cuzzolino, De Oliveira, De Luca, Vesprini, Del Grosso. All. Colini

ARBITRI: Gianfranco Marangi (Seregno), Fabio Rocco De Pasquale (Marsala), crono: Elena Lunardi (Padova)

MARCATORI: pt 2'23'' Canal (IP), 6'33'' Dener (CD), 15'34'' De Oliveira (IP), st 2' Vieira (CD), 13’30” Suton (CD), 19’51” Cuzzolino (IP)

NOTE: ammoniti Cuzzolino (IP), Honorio (IP), Dener (CD), Belsito (CD), Taborda (IP), Vieira (CD)