Isola5, Bianqueti ha una sola idea in testa: ''Pronti e motivati per portare la promozione a casa''

Domenica, ore 16,30, Estraforum di Prato: una partita che vale una stagione. L'ultimo biglietto per la Serie B da giocarsi in un campo dove all’inizio degli Anni 2000 si sono scritte grandi pagine di storia del futsal italiano. Un campo dove hanno segnato e parato leggende del calcio a cinque italiano, un campo dove i biancorossi daranno tutto quello che hanno per chiudere in trionfo un campionato partito in sordina ma ripreso grazie alla forza e alla determinazione di un gruppo che ha scoperto il giovane Matheus Bianqueti sempre tra i protagonisti. 


"Perdere una finale é una sensazione bruttissima, ancora di piu quando un episodio ha cambiato tutto la partita - spiega Bianqueti - ma complimenti al Grangiorgione. Noi usciamo a testa alta e fieri del lavoro che abbiamo fatto. Ora pensieri a domenica per una seconda possibilità. Continueremo a fare il nostro gioco, dobbiamo correggere i nostri errori e dare il nostro meglio".


- Che partita vi aspetta?


"Sappiamo che non sarà una partita facile perchè loro hanno grandi qualità e giocatori di tanta esperienza che hanno giocato anche in Nazionale. E' una finale dove può succedere di tutto, dobbiamo essere pronti e motivati a portare la promozione a casa".


- Un finale da vivere senza rimpianti dopo una stagione iniziata maluccio.


"Inizio di campionato è stato molto complicato per noi, abbiamo perso le prime tre partite, ma questo è servito per unirci di più e diventare più forti. Non solo io, ma tutto il gruppo è cresciuto insieme, abbiamo sempre lavorato tanto e sempre creduto di poter arrivare lontani".


Ufficio Stampa