Italservice, ultimi giorni prima di Rimini. Tonidandel ai tifosi: ''Arriveremo in fondo per voi''

E’ la settimana delle Final Eight di Coppa Italia, è la settimana in cui verrà assegnato il primo trofeo stagionale. Oggi l’Italservice Pesaro è tornata al Pala Nino Pizza per continuare a prepararsi in vista di un weekend, si spera, più lungo e vittorioso possibile.

Esordio fissato per giovedì 22 aprile alle ore 11. L’Italservice Pesaro si giocherà l’accesso alla semifinale contro il Pescara all’RDS Stadium di Rimini, sede dell’intera manifestazione. Dalla stessa parte del tabellone dei ragazzi di mister Fulvio Colini ci sono Todis Lido di Ostia e Signor Prestito CMB Matera. Gli altri accoppiamenti sono Feldi Eboli-Sandro Abate Avellino e Acqua&Sapone-Came Dosson. Le semifinali si disputeranno sabato 24 aprile, finalissima fissata per domenica 25.

Il capitano Felipe Tonidandel ci tiene a lanciare un appello ai tifosi biancorossi.

“Chiedo a tutti loro di farsi sentire il più possibile, anche da casa. Lo hanno sempre fatto e so per certo che lo faranno soprattutto dopo questo periodo un po’ più complicato. Noi scendiamo in campo per le nostre famiglie, per la società e per i nostri sostenitori, cercheremo di arrivare fino in fondo per tutti loro”.

Il primo ostacolo si chiama Pescara, formazione che in campionato ha dato molto filo da torcere ai rossiniani.

“Faranno di tutto per fare bella figura in questa competizione, starà a noi poi farci trovare pronti per affrontarli con tutte le nostre forze. Ogni avversaria è da temere in questo torneo, in una gara secca può succedere di tutto. Col PesaroFano vinsi una Coppa di A2 dove la nostra formazione era la meno quotata all’inizio. Alle Final Eight può davvero accadere di tutto, dobbiamo esserne consapevoli”.

Sarà fondamentale arrivarci bene. Gran parte dell’organico è stato colpito dal Covid nell’ultimo mese e i biancorossi solo oggi si sono ritrovati al campo al completo o quasi.

“E’ stato un periodo buio però non ci siamo fermati. I negativi si son potuti allenare quasi sempre e anche i positivi hanno fatto qualcosina. Cercheremo di arrivare a giovedì nelle migliori condizioni possibili”.

Ufficio Stampa