breaking news
  • 18/05/2022 23:06 #SerieC1Lazio: il Torrino batte 7-5 il Santa Gemma, è finale con l'Atletico Grande Impero
  • 18/05/2022 11:45 #SerieA2 gir. D, respinto il ricorso delle Aquile Molfetta: omologato il 2-3 con la Futura
  • 17/05/2022 23:00 #Under21: Perconti ko 5-3, Laurentino campione laziale e ammesso ai playoff nazionali
  • 17/05/2022 22:14 #SerieC1Lazio, Atletico Grande Impero-Spes Poggio Fidoni 5-5 dts: Rubei & C. in finale

19/01/2022 19:07

Jasnagora, che colpo di #futsalmercato: preso Marco Francescoli, il padre era una star dell'Uruguay!

La P.G. Jasnagora è lieta di annunciare la firma di Marco Francescoli. Il giocatore rinforza la squadra maschile in vista del proseguo del campionato di Serie B.


Nato a Parigi l’11 febbraio 1989, ma di origini uruguaiane e figlio di Enzo, ex stella del Cagliari Calcio degli Anni ’90 e della nazionale Celeste, Marco Francescoli ha scelto di legarsi alla Sardegna da diversi anni. Dopo l’esperienza con la Primavera del Cagliari tra il 2006 e il 2008 e in Argentina con l’Estudiantes de La Plata, ha giocato a futsal con la Delfino. Ora è pronto a mettersi in gioco con la maglia della Jasnagora in Serie B.


“Sono molto contento di poter far parte di questa società – le prime parole di Francescoli – ho trovato un grandissimo gruppo umano e spero di poter aiutare nel mio piccolo la squadra”.


RECUPERO, VINCE LA DOMUS - Nel recupero della 12ª giornata di Serie B, la Jasnagora resiste un tempo e mezzo in trasferta contro la capolista Domus Bresso, da dove la squadra di Dessi esce sconfitta per 5-1 nonostante la buona prova offerta.


Le rotazioni corte dovute ad una trasferta infrasettimanale non hanno aiutato una Jasna capace comunque di tenere bene il campo al cospetto della prima della classe. Sullo 0-0 i rossoblù colpiscono anche un palo, mentre Etzi cala la saracinesca in più di un’occasione, ma nulla può sull’1-0 del Domus. Nonostante lo svantaggio, la squadra di Dessi non demorde e con una conclusione dalla distanza di Ruggiu arriva il pari.


Nel secondo tempo, i padroni di casa spingono per trovare il nuovo vantaggio, ma Etzi e la difesa tengono ancora botta. L’episodio che cambia la partita arriva a metà ripresa quando Piaz, già ammonito, si becca il secondo giallo per un fallo al limite dell’area. In superiorità numerica, il Bresso punisce e passa avanti sul 2-1. Con le rotazioni ancora più ridotte, la Jasna si gioca la carta del portiere di movimento, finendo però per subire altre tre reti con un passivo finale di 5-1 forse troppo pesante rispetto alla prestazione.


Il girone d’andata si chiude dunque a quota 15 punti. Sabato la squadra osserverà il turno di riposo, in attesa del ritorno in campo per il derby del 29 gennaio contro la Mediterranea.