breaking news

26/02/2021 17:47

L'Acqua&Sapone vuole ripartire subito: domani c'è la CDM a Campo Ligure. Mammarella si opera lunedì

Trentasette punti di differenza in classifica. Il miglior attacco della serie A (119 gol) contro la peggior difesa (96). I numeri parlano di una partita senza storia, ma il testacoda del campionato non va sottovalutato. L’Acqua&Sapone Unigross domani pomeriggio (ore 16) è impegnata sul campo del CDM Futsal Genova: la squadra di Scarpitti vuole tenersi stretto il primo posto e cancellare subito il ko casalingo di martedì scorso nel recupero. Arbitrano Federico Beggio e Elena Lunardi di Padova, crono Martina Piccolo di Padova. Diretta streaming su PMGSPort Futsal.

 

“La partita è più difficile di quanto non dica la classifica – avverte tutti il coach molisano – . Basta rivedere le ultime partite del Genova, una squadra in salute che sabato scorso con la vittoria in trasferta contro l’Aniene ha ritrovato punti decisivi per lottare ancora nella salvezza. Già contro Sandro Abate e Meta aveva dimostrato di stare bene. A questo punto della stagione, incontrare le formazioni che stanno in fondo in classifica e hanno grandi motivazioni non è mai semplice. Anzi, è molto rischioso. Servirà grande concentrazione e applicazione da parte di tutti per portare a casa altri tre punti importanti”.

 

Scarpitti porta in Liguria anche Lukaian, recuperato, e ha tutto il roster a disposizione ad eccezione di Stefano Mammarella, che lunedì prossimo sarà operato al San Raffaele di Milano dal professor Vincenzo Salini per ricomporre la frattura del cercine della spalla.

 

“La notizia dell’operazione di Mammarella non è stata certo piacevole – dice l’allenatore – . Stiamo facendo a meno di lui già da qualche settimana. Lui è un giocatore fondamentale in campo e fuori, quando manca si avverte ancora di più la grandezza della sua presenza nel roster, sia come numero uno che come uomo. Per fortuna abbiamo un pacchetto portieri ampiamente valido, che sta dimostrando di poter coprire l’assenza di Stefano. Ora abbiamo aggiunto anche Luca Cornacchia, un giocatore esperto che potrà dare un contributo importante a tutto il reparto. Speriamo di riavere Mammarella in campo nel finale di stagione, sapendo però che in questo momento siamo in buone mani”.

 

Dopo la partita di Genova, i due Azzurri Murilo e Gui raggiungeranno il ritiro dell’Italia per le sfide a Finlandia e Belgio, mentre Fetic si unirà al raduno della Slovenia. La prossima settimana si giocano le gare di qualificazione ai prossimi Europei.





Ufficio Stampa Acqua&Sapone