breaking news
  • 17/10/2021 20:14 Serie A, Ciampino Aniene-Vitulano Drugstore Manfredonia 3-0 nel posticipo della Sky Arena
  • 17/10/2021 20:00 Serie A2F, girone C: Atletico Foligno a punteggio pieno, battuta la Nox Molfetta per 2-0
  • 17/10/2021 19:56 Serie A2F, Sabina Lazio e Pelletterie a punteggio pieno nel girone B dopo la 2ª giornata
  • 17/10/2021 19:55 Serie A2F, Castellammare e Irpinia al comando del girone D dopo la seconda giornata

10/02/2021 23:10

L'Altamarca non sbaglia un colpo: cinquina alla Giorik, primato rafforzato... con l'A2 all'orizzonte

Lo Sporting Altamarca supera l’ostacolo-Giorik Sedico, vince per 5-2 e continua la sua corsa al comando del girone B della serie cadetta tenendo a distanza sia il Chiuppano che l’Hellas, ambedue vittoriose nel martedì di campionato dedicato ai recuperi delle partite dell’ottava giornata, tra le quali figurava anche la sfida del PalaMaser che ha salutato il ritorno di Dragan Kovacevic e, soprattutto, Rodi Er Raji, attesissimi ex di turno. Alla fine ha prevalso la squadra più compatta e determinata, anche se va detto che la Giorik ha probabilmente te giocato un tantino al di sotto delle sue possibilità, venendo fuori nella ripresa solamente dopo che il risultato aveva preso chiaramente la strada della squadra di casa, facendolo peraltro senza neanche tanta convinzione. Comunque sia, obiettivo playoff ben impresso nelle proiezioni della formazione di De Francesch.


LA CRONACA - Alla prima occasione lo Sporting va già in gol: Coppe se ne va sulla sinistra e in uscita infila l’ex Kovacevic sotto le gambe. Sono passati appena 2’16”. Padroni di casa che godono dei benefici del vantaggio e vanno al tiro con Halimi, Ouddach e Baron impensierendo il portiere dolomitico. Ma all’improvviso arriva il pareggio della Giorik. 9’54”, botta di Focosi, Miraglia devia ma in scivolata l’ex Er Raji infila in rete, Rodi si rialza ma non esulta per un dovuto riconoscimento al club che lo ha visto crescere e affermarsi. Un gol che dà una forte scossa alla Giorik, che dopo un minuto ribalta la situazione con uno straordinario gol di Dos Santos, che prende la mira e infila l’incrocio dei pali con una cannonata dalla grande distanza: al 10’58” è 1-2!


L’Altamarca si desta. Al 12’30” numero di Halimi con palla che va fuori di un nulla, al 14’26” conclusione di Ait Cheikh che Kovacevic devia, dal corner palla a Rosso ancora Kovacevic alza sulla traversa. La squadra di Serandrei spinge e trova il giusto pareggio al 18’10”: azione corale, veloce rotazione con taglio centrale di Baron per il tocco a porta vuota di El Johari. Passano pochi secondi e la rimonta si completa: iniziativa individuale di Halimi, botta di sinistro e palla in fondo al sacco per il nuovo vantaggio Sporting. Che è anche il parziale alla fine del primo tempo: 3-2.


Gioire più intraprendente in avvio di secondo tempo. Dopo 4’24” Focosi calcia la palla verso l’area, Cleber arriva con un attimo di ritardo per la deviazione a due metri dalla porta di Miraglia. Al 9’30” gran tiro di Focosi, Miraglia vola per levare la palla dal “sette”. L’Altamarca si fa vedere al 10’35”: Halimi per El Johari, sforbiciata che termina a lato. Al 14’55” arriva il quarto gol: azione in velocità lungo l’out sinistro di El Johari, combinazione con Ait Cheick che gli ridà palla, piatto in diagonale nell’angolo opposto e Giorik sotto 4-2. Ma non è finita. Al 17’22” grande giocata di Baron che si incunea nella difesa sedicense e batte di potenza a mezz’altezza Kovacevic. La reazione ospite si limita a un solo tiro di Vitinho, deviato di da Miraglia sul palo e nulla più.




Foto: Marco Priarollo


Giusta l’esultanza finale dei trevigiani, un altro passetto avanti verso la realizzazione di un grande e insperato sogno.